Accoltella il fratello in casa a Viareggio: grave un 30enne

Un diverbio degenerato in uno scontro fisico, violento. Poi il sangue. Una lite tra fratelli, all’interno di un’abitazione in via Zanardelli, a Viareggio, nei pressi della Passeggiata, si è conclusa con uno dei due ferito gravemente e trasportato in codice rosso al pronto soccorso del Versilia. L’altro, invece, è stato portato via in manette dalla volante della polizia intervenuta sul posto. Il dramma è avvenuto intorno alle 20,30 di lunedì 5 febbraio: secondo quanto riferito dal 118, a essere stato accoltellato è un 30enne, che ha riportato una ferita all’addome ed è stato portato all’ospedale Versilia.

La lite sarebbe avvenuta di fronte ad altre persone, che avrebbero chiesto l’intervento del 118. Sul posto si sono immediatamente portati l’automedica di Viareggio, l’ambulanza della Misericordia di Lido di Camaiore, la polizia e i vigili del fuoco. Questi ultimi avrebbero operato per far uscire il fratello che avrebbe vibrato il colpo di lama: l’uomo – secondo quanto si è potuto apprendere – si sarebbe rinchiuso nella stanza. L’intervento di 118 e vigili del fuoco ha fatto sì che venisse immediatamente prestato soccorso al ferito, che poi è stato portato in ospedale.

L’aggressore è stato consegnato alla polizia perché venisse portato in commissariato, in modo da chiarire tutti gli aspetti della vicenda. Il caos e la confusione creato dal drammatico episodio hanno messo in agitazione la Passeggiata e le zone limitrofe all’accaduto, per quanto si trattasse di un lunedì sera e in giro non ci fosse molta gente. Sotto choc i passanti, che si interrogavano sui motivi della lite familiare. Su questo faranno luce gli accertamenti della polizia. Nel frattempo le condizioni del ferito ricoverato in ospedale dovranno essere attentamente monitorate. Al momento in cui scriviamo non è dato sapere se sia da considerarsi fuori pericolo oppure no.

Suggeriti

Informazioni sull' Autore Giacomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.