NEL 2015 LA GRANDE MOSTRA DI IGOR MITORAJ A PIETRASANTA

Sarà un anno intenso – il 2015 – per Pietrasanta. In programma c'è, infatti, l'avvio di un nuovo percorso espositivo che si snoderà nel complesso di Sant’Agostino, in Piazza del Duomo, ma anche in molti altri spazi cittadini, e che vedrà protagonista un artista di primo piano molto caro alla Piccola Atene della Versilia, lo scultore polacco Igor Mitoraj. Sei mesi (dal 7 marzo al 30 agosto) all'insegna della cultura, in una mostra che farà del dialogo fra tradizione artistica locale e palcoscenici internazionali il proprio punto di forza.

Stiamo parlando non di una semplice vetrina espositiva ma di un vero e proprio evento che animerà la città con molteplici appuntamenti di prestigio e di ampio richiamo, tutti giocati su varie espressioni artistiche.” Spiega il sindaco Domenico Lombardi, che prosegue: “Non si pensi ad un'esposizione simile a quella che il maestro polacco sta portando avanti con grande successo a Pisa, in cui sono visibili le sue ultime creazioni scultoree. A Pietrasanta Mitoraj realizzerà un percorso totalmente innovativo, sviluppando un tema capace di far incontrare appassionati di scultura e amanti di altri linguaggi d’intrattenimento. Sarà un grande investimento che protrarremo per sei mesi, come suggeriscono i calendari internazionali. Del progetto ho parlato anche con il Ministro ai Beni e alle Attività Culturali Dario Franceschini, che si è detto fin da subito entusiasta ed interessato a sostenerlo, garantendo già la sua presenza al vernissage. Insomma bollono in pentola numerose novità sulle quali stiamo sin d’ora lavorando, e la promozione partirà quanto prima. Si parla molto di destagionalizzazione e questo, che sarà un vero e proprio esperimento, non potrà che andare in tale direzione”.

 

Ma tutto ciò, come assicura lo stesso sindaco, non impedirà di valorizzare gli artigiani e gli artisti di Pietrasanta. L'autunno, di fatto, sarà dedicato alle opere di Rinaldo Bigi, ed è stato confermato l'appuntamento con “Homo Faber”, la rassegna dedicata alla produzione artistica locale. Torneranno anche le mostre delle più innovative tendenze del contemporaneo, curate da uno dei laboratori creativi di riferimento del Comune, il “Centro Arti Visive”.

Suggeriti

Informazioni sull' Autore Giacomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.