Viviversilia

A+ A A-

Freddo e serre: come fare

Corsa al gasolio per riscaldare le serre e salvare le produzioni floricole. E’ una rincorsa contro il tempo quella che ha obbligato decine di imprenditori agricoli della Versilia specializzati nella produzione di tulipani, lilium, fresie a correre agli uffici di Coldiretti per attivare la procedura per ottenere il gasolio agricolo indispensabile per alimentare le caldaie delle serre evitando danni alle produzioni o ritardi nelle consegne. Una corsa che costerà però cara alle imprese agricole: l’accensione delle caldaie all’interno delle serre e dei tunnel per tenere al caldo fiori e ortaggi comporterà un aumento dei costi della produzione del 20%-30% e una conseguenze riduzione del reddito già fragile. La morsa del gelo artico che si è abbattuta anche sulla Versilia toccando punte anche fino a – 7 gradi, ben al di sotto della media stagionale, sta mettendo a rischio molti prodotti stagionali in pieno campo, non solo floricoli, soprattutto orticoli come cavoli, verze, cicorie, radicchio, broccoli e finocchi. “Negli ultimi tre giorni – commenta Cristiano Genovali, Presidente Coldiretti Lucca – abbiamo registrato uno straordinario incremento di richieste per il gasolio agricolo. Solo 30 nelle ultime 24 ore. Il freddo è arrivato prima rispetto allo scorso anno costringendo le imprese ad attivare le caldaie e tutta una serie di contromisure per evitare perdita di prodotto o danneggiamenti. Siamo in stato di allerta perché se il freddo persisterà con questa intensità molte aziende perderanno i raccolti invernali seminati in pieno campo. Siamo in ansia anche per le gemme delle piante da frutto che si trovano in una fase molto delicata che è quella della prefioritura e sono quindi molto vulnerabili così come per gli olivi. Nei prossimi giorni avremo un quadro più completo ed esaustivo”.

Rispetto allo stesso periodo la temperatura media è scesa di 3,5 gradi passando da 7,8 agli attuali 4,3 mentre le minime da 4,6 grandi a sotto zero. “A soffrire di più, in questo momento, sono le produzioni tipiche dell’inverno che rappresentano una base alimentare importante ed indispensabile per l’alimentazione e la salute. – analizza Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca – Al momento, almeno nei nostri mercati, il prodotto non manca grazie alla coltivazione in serra che ha però una produzione limitata. Il timore di nuove gelate è diffuso su tutto il territorio provinciale. Il gelo sta costringendo gli agricoltori ad uno sforzo anche economico maggiore. L’altro rischio – conclude Fantini – è per il settore cerealicolo: il freddo potrebbe bloccare o rallentare la crescita. Continuiamo a tenere la situazione sotto controllo”.

San Silvestro alla Capannina di Forte dei Marmi

A conclusione di un 2016 che ha visto La Capannina di Franceschi protagonista della nightlife versiliese e dopo una notte di Natale che ha superato ogni record in termini di presenze (foto Nizza), anche per San Silvestro le luci della ribalta rimangono puntate sul locale guidato dalla Famiglia Guidi.
Per il Gran Galà di Fine Anno sono attesi vip, volti noti del piccolo e del grande schermo, personaggi del mondo dello sport e ovviamente tantissimi clienti in arrivo da tutto il paese pronti a vivere un evento unico nel panorama notturno italiano che - a tre giorni da San Silvestro - registra già il tutto esaurito. Questo a dimostrazione che nonostante la crisi, quando ci sono idee e qualità il pubblico risponde sempre.
Il programma ufficiale di Sabato 31 dicembre prevede lo start alle ore 21 con la cena di gala a base di prelibatezze di terra e di mare. Durante la cena intervento di cabaret del comico romano Enzo Salvi, reduce dal successo del cinepanettone “Un Natale al Sud”. L'artista si esibirà in uno spettacolo unico nel suo genere sul prestigioso palcoscenico di Forte dei Marmi, intrattenendo e facendo divertire i numerosi clienti presenti. A fine cena, poco prima della mezzanotte, riscaldamento con le ragazze del Brazilian show, ballerine sudamericane già protagoniste al famoso Carnevale di Rio che faranno salire la temperatura in sala fino al fatidico conto alla rovescia.
Dopo lo scoccare della mezzanotte via ai festeggiamenti con trenini ed animazione musicale ad opera della Dangerous Band.. Musica divertimento garantiti anche con i deejay Stefano Seppia e Stefano Natali. Al pianobar il fenomeno Stefano Busà.
Il Capodanno firmato Capannina si preannuncia una serata da non perdere, un appuntamento all’insegna di divertimento, eleganza e buon gusto, come oramai avviene ininterrottamente da 87 anni. Per informazioni: 0584.80169/ 335.8090085/ 366.6608407 oppure scrivere alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Concerto promenade a Pietrasanta

Note da intenditori, un appuntamento per gli amanti della musica di qualità. A Pietrasanta è in programma il Concerto Promenade, un evento itinerante che, venerdì 30 dicembre, si aprirà in Sant’Agostino alle 18.00 e proseguirà nel Duomo di San Martino alle 18.45. Una doppia performance per due trombe e organo, che vedrà esibirsi tre grandi musicisti, Riccardo Figaia, Luca Pieraccini e Stefania Mettadelli. Un’occasione da non perdere per ascoltare brani di Giuseppe Verdi, Georg Friedrich Haendel, Francesco Onofrio Manfredini e Antonio Vivaldi, suonati da un trio d’eccezione.

 

Luca Pieraccini è stato prima tromba del teatro “La Fenice” di Venezia e del “Carlo Felice” di Genova; Riccardo Figaia ha collaborato con le più importanti orchestre a livello nazionale, dalla “Fondazione Arturo Toscanini” all’Orchestra Sinfonica della Rai; Stefania Mettadelli ha vinto il primo premio assoluto nel concorso organistico bandito dal Ministero dell’Istruzione. Insomma, tre nomi di primo piano, tre artisti che uniscono le loro doti straordinarie per una serata di musica nella suggestiva cornice della piccola Atene, nello scenario unico del Chiostro e del Duomo, alla vigilia di Capodanno.         

Catalogazione di marmi in municipio a Pietrasanta

 

Un elenco meticoloso di tutti i materiali lapidei presenti in municipio. Un primo passo verso la trasformazione di palazzo civico in museo, verso l’apertura della sede del Comune alla città e ai tanti turisti che visitano Pietrasanta. L’annuncio è arrivato direttamente dal sindaco Massimo Mallegni, a conclusione del progetto di catalogazione dei marmi dell’edificio di piazza Matteotti. Un lavoro di ricerca scrupoloso, terminato con la scopertura del totem illustrativo che, in doppia lingua, spiega tipologia e provenienza delle pietre utilizzate per la costruzione dell’ex palazzo littorio. “Il nostro municipio è un museo naturale – ha detto Massimo Mallegni – uno scrigno che vogliamo rendere fruibile alla comunità. I residenti e quanti arrivano a Pietrasanta devono avere la possibilità di visitare la sede del Comune, di scoprire la bellezza di questo palazzo, delle sculture e delle opere che sono esposte all’interno. Il nostro obiettivo, con la realizzazione del Museo Mitoraj, è quello di inserire anche il Comune nel circuito espositivo della città. Un’operazione che richiederà risorse e misure di sicurezza, ma che riteniamo indispensabile per completare il progetto di museo diffuso su cui stiamo puntando con convinzione”.  

 

La catalogazione dei materiali lapidei di palazzo civico è stata realizzata dall’architetto Paolo Camaiora e dal geologo Sergio Mancini, con il supporto del Cosmave e dell’azienda ItalMarble Pocai, che ha donato il ricercato basamento in breccia violetta per il pannello descrittivo esposto nell’atrio del Comune. Una chicca per addetti ai lavori e curiosi che, da oggi, potranno apprezzare le tante varietà di marmo della scalinata, dei pavimenti e dei rivestimenti dell’edificio. Materiali estratti in gran parte dai bacini della Versilia e non solo, dal Calacatta Vagli al Fantastico Arni fino al Rosso Verona e al Bianco Carrara. Un progetto messo a punto sotto la supervisione del capo di gabinetto, Adamo Bernardi, che ha coordinato tutti i soggetti coinvolti. “La catalogazione dei marmi – ha spiegato l’architetto Paolo Camaiora – è un elemento qualificante, che valorizza il patrimonio e la storia del palazzo comunale, della città e delle sue cave. Sono orgoglioso di aver dato il mio personale contributo a una realtà come Pietrasanta, che sa fare dell’arte e della cultura una forma di economia, con grandi potenzialità anche in termini di prospettiva futura

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla