Viviversilia

A+ A A-

Il mito Lotus all'Ostras Beach di Marina di Pietrasanta

Il mito Lotus all’Ostras Beach Club di Marina di Pietrasanta (Lu). La famosa ed affascinante casa automobilistica inglese è protagonista da venerdì 8 luglio a domenica 10 luglio sul litorale versiliese con i suoi bolidi da sogno. In esposizione nel Club del General Manager Alessandro Mazzucco per tutto il weekend, a cura di Firenze - Bettini (storica concessionaria ufficiale Lotus) in collaborazione con Club Lotus Italia (ufficialmente riconosciuto dalla casa automobilistica inglese), due delle vetture che rappresentano la massima espressione del brand inglese: Exige V6 Roadster e la nuova granturismo Evora 400. Il weekend dedicato al mito Lotus prosegue fino a domenica 10 luglio (dalle 20.00) sullo sfondo musicale di Radio Monte Carlo in occasione dell’apericena a cui sono attesi tanti appassionati dell’automobile inglese da tutta Italia. Il mito non ha tempo. 

' Memorial Cricco': un pensiero per la piccola Sofia

Sarebbero dovuti essere destinati alla piccola Sofia, la sfortunata bambina di 7 anni di Pietrasanta deceduta lo scorso 4 giugno la cui storia aveva commosso tutta la comunità, i proventi della seconda edizione della partita di beneficenza nel ricordo di Francesco “Cricco” Focacci. Ma Sofia se n’è andata via prima.
Quel piccolo contributo avrebbe potuto aiutare la sua famiglia in un momento difficile anche economicamente.

Gli organizzatori, il gruppo social “Pietrasantini Docche” e Andrea Focacci, fratello di Francesco, hanno però voluto mantenere la promessa e destinare i proventi della partita (627 euro) alla madre, Serena Rossi e ai suoi famigliari. Un atto di vicinanza e solidarietà che si è concretizzato a Palazzo Comunale con la consegna dell’assegno da parte dell’amministratrice dei “Pietrasantini Docche”, Annalisa Anitori, Andrea Focacci e dall’assessore al sociale, Lora Anita Santini. “E’ stato un momento molto commovente; – commenta la Santini – continueremo a stare vicini a Serena e alla sua famiglia. Grazie ai Docche e alla famiglia Focacci”.

Parata di vips all'Ostras di Marina di Pietrasanta

Gossip, talk show ed una cenadi gala per brindare all’inizio dell’estate. Un week-end all’insegna dei volti da copertina quello in scena all’Ostras Beach di Marina di Pietrasanta (Lu) dove è protagonista il “Chi Summer tour”, il settimanale people  più letto d’Italia diretto da Alfonso Signorini. Ed è stato proprio Signorini, al tramonto di venerdì 24 giugno, sullo sfondo del mare versiliese, a dare vita ad un  talk show all’insegna  del pettegolezzo, degli aneddoti e delle mode del momento mettendo i suoi lettori,  presenti in gran numero all’Ostras Beach, a contatto con molti dei personaggi dei suoi serizi. Da Mara Venier a Elenoire Casalegno, daPatrizia  d’Asburgo aMercedesz edEva Henger al tronista di Uomini e Donne, il muscoloso e tatuato Lucas la voglia di raccontarsi, di farsi fotografare e di vivere con il sorriso questo albore di estate, ha  accomunato un po’  tutti i presenti. A seguire l’aperitivo vista mare e poi la cena “blindata”, nel privè dello stabilimento balneare del patron Alessandro Mazzucco. Tra gli ospiti la presentatrice televisiva Federica Panicucci, l’ex calciatore Stefano Bettarini, il giornalista Alessandro Sallusti, lo stilista Ermanno Scervino, lo chef Simone Rugiati,  il chirurgo plastico Clemente Zorzetto, la psicoterapeuta Ilaria Squaiella e il direttore di Retequattro Sebastiano Lombardi, marito di Elenoire Casalegno. Comitiva che poi ha tirato a fare tardi all’Ostras  Beach sulle hits dei dj di Radio Monte Carlo

Ventennale dell'alluvione: il ricordo di Cardoso

Alle 13,32 le campane della Chiesa di Cardoso hanno ricordato simbolicamente il momento in cui la furia delle acque ha devastato il Paese simbolo della alluvione del 19 giugno 1996, con le sue vittime e con la totale distruzione delle case. Si salvò miracolosamente la Chiesa che nei mesi successivi divenne l’unico luogo in cui riunirsi per pensare la rinascita del Paese e dell’intero territorio, della messa in sicurezza del bacino idraulico dal mare fino alle sorgenti. Per ricordare le vittime erano presenti i superstiti di quella tragedia, i familiari delle vittime, il Sindaco Maurizio Verona, il Vice Sindaco Egidio Pelagatti, il presidente del Consiglio Comunale Alessio Tovani, altri rappresentanti del Consiglio Comunale, rappresentanti delle forze dell’ordine, i vigili del fuoco, un pezzo del mondo del volontariato, rappresentato da Alex Moni di Anpas Toscana, divenuto cittadino onorario del Comune di Stazzema per il suo impegno di oltre sei mesi nei pressi della sede municipale da dove coordinò le migliaia di volontari che si alternarono in Alta Versilia per aiutare la ricostruzione. Particolarmente significativa è stata la presenza, di  un rappresentante del Comune di Firenze, il consigliere Fabrizio Ricci, per creare un gemellaggio ideale con il capoluogo toscano che nel 2016 ricorda il 50° anniversario della alluvione che sconvolse Firenze e i dintorni.

“Anche quest’anno impegno per la sicurezza e ricordo si uniscono”, commentano il Sindaco Maurizio Verona ed il Vice Sindaco Egidio Pelagatti,  “il pensiero va alle vittime di venti anni fa’, va alle migliaia di persone che dovremmo ringraziare per aver favorito la ricostruzione e la messa in sicurezza del territorio. 20 anni fa la politica funzionò a dovere per persone lungimiranti come il sottosegretario di allora, Franco Barberi o il presidente della Regione Toscana, Vannino Chiti che fu nominato Commissario per l’alluvione, che trasferirono sul territorio l’asse decisionale, ascoltando i cittadini e la comunità scientifica e poi fecero scelte giuste, sapendo dire anche dei no, non solo ricostruendo, ma ricostruendo laddove era possibile farlo in maggiore sicurezza, realizzando quelle opere che potessero sopportare una eguale portata d’acqua. Oggi è necessario realizzare altre opere che vadano verso quella prevenzione che non riusciamo mai a mettere in atto nel nostro Paese e che consentirebbe di prevenire queste disgrazie. Faremo sentire la nostra voce per far sì che si possa realizzare un progetto di messa in sicurezza dei versanti che oggi sono minacciati da quei boschi che sono stati per secoli una risorsa per  questi paesi e che oggi invece, costituiscono una minaccia. Oggi ricordiamo, da domani proseguiremo il nostro impegno perché i nostri cittadini vivano in sicurezza il nostro territorio” .

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla