Viviversilia

A+ A A-

Al Mug di Forte dei Marmi le tele di Rita Paola

Sarà inaugurata mercoledì primo agosto, la personale di " Rita Paola" all'interno del “Museo Ugo Guidi” (MUG) di Forte dei Marmi e presso il Logos Hotel - Via Mazzini 153 Forte dei Marmi 18 La mostra durerà fino al prossimo 15 agosto. “Rita Paola, un’artista che si appropria originalmente del linguaggio astratto per comunicare una serie di emozioni che pare venga da molto lontano. Protagonisti sono i colori in tutta la loro drammaticità e bellezza e così intensi e talvolta materici da lasciare il fruitore sorprendentemente stupefatto: colpi di spatola taglienti come rasoi e scolature sottili di tinte pastello che scivolano via lungo la tela come nostalgie di sentimenti sbiaditi che sembra funzionino come epifanie proustiane o, meglio ancora, come intermittenza del cuore di natura Joyciana. C’è in Rita Paola l’urgenza di trasmettere, senza aggettivi e inutili formalismi, una complessità di visioni che insorge prepotentemente nella sua anima in perfetta sintonia con le forze primarie e sconosciute che attraversano il mondo; non ha tempo per soffermarsi sulla bella calligrafia, l’immediatezza detta il suo ritmo e la velocità si appropria della sua mano che in rapide azioni costruisce immagini su immagini che convergono tra loro per poi esplodere in forme magmatiche che sembra conservino tutto il calore dell’impulso primigenio che le ha create. Precisamente, Rita Paola dipinge la luce, cattura la sua dinamicità e mediante essa attraversa l’universo della materia, dello spazio per puntare verso dimensioni abitate da realtà che presuppongono altre coordinate. Nella sua opera complessiva si può individuare non solo la dimensione verticale, ma anche qualcosa di orizzontale, di più umano: è ciò, che definisco, citando Proust e Joyce, nostalgia; nostalgia rarefatta, evocata da contrappunti di colore che vorrebbero essere suoni, sinfonie, partiture di natura dodecafonica, note perdute di jazz freddo.”

Schegge di Romano: un ricordo

Voglio ricordarti così, con quella tua ironia riservata che ti sentivi libero di sprigionare solo nell’intimità delle amicizie. Sapevi scegliere sempre il momento per rivelarla. Acuta, buffa, tagliente. Sempre. Protagonista o spettatore…non era il ruolo, era l’intelligenza. Quella volta del pongo: memorabile. E poi la finta Ansa con la lettera del Presidente della Repubblica…Potrei passare una giornata intera a raccontare i tanti straordinari aneddoti che ci hai lasciato. E chi come me, ti ha vissuto un poco, so di cosa parlo. Le lunghe giornate in Versiliana, il rito del Caffè, le abitudini, l’arrivo ogni mattina in sella alla tua bicicletta, i biscotti e la schiacciatina. Il tuo passo inconfondibile. La scaletta delle domande scritta a 18. La rassicurazione di rito: “Bello vero l’incontro?”. L’aperitivo sotto i pini, il vino. Ogni sera. L’estate, si, l’estate. Come non ricordare quelle estati. Con il suo arrivo rinascevi anche tu, insieme alla Tua Versiliana. La tua creatura. Te ne vai senza un colpo di teatro, in silenzio, nel cuore dell’estate che avrebbe dovuto vederti rinascere. Il palco è vuoto, e per chi, come me l’hai visto pieno di te, non sarà più lo stesso. Tutto il resto ora resta dentro il cuore… Un amico

Vauro: una mostra, a Pietrasanta, per ridere e riflettere

Inaugurata nei giorni scorsi, presso la galleria Paola Raffo "Arte contemporanea" di Pietrasanta la mostra dedicata alle vignette di Vauro Senesi. Vignette realizzate nel biennio 2009-2010, nel corso della trasmissione "Annozero" (Rai2) di Michele Santoro. Disegni, surreali e penetranti, che con sarcasmo e ironia raccontano l'Italia del berlusconismo calante. L'iniziativa, realizzata in collaborazione con Epoché ArtEventi, ha aperto i battenti, alle 19 di ieri, alla presenza dell'autore e avrà la durata di tre settimane. Vauro è stato allievo di Pino Zac, con il quale nel 1978 ha fondato 'Il Male'. Dal 1986 al 2006 è stato assiduo editorialista e vignettista de 'il Manifesto', collaborazione che prosegue tuttora. Le sue vignette sono state pubblicate sulle più importanti testate italiane e estere. E' stato direttore del settimanale satirico 'Boxer', collabora con il 'Corriere della Sera' e con 'Smemoranda'. Ha vinto il Premio di Satira politica di Forte dei Marmi, collabora con la Ong Emergency, e dall'ottobre 2011, insieme al fumettista Vincino, ha rilanciato e dirige il settimanale 'Il Male'. E' collaboratore fisso del programma 'Servizio pubblico' di Michele Santoro.

La magia delle stelle in Versiliana. Con Margherita Hack

L’anima della terra (Vista dalle stelle) in scena alla Versiliana venerdì 20 luglio alle 21,30 è lo spettacolo di successo che vede protagoniste due donne eccezionali, Margherita Hack e Ginevra Di Marmo: un grande scienziato e una straordinaria cantante, insieme per raccontare attraverso l'unione tra poesia, musica e fisica la magia dell'universo. Il viaggio dell’uomo attraverso la terra, uno spettacolo che indaga il rapporto tra noi e l’universo che ci accoglie. L'incontro di due 'stelle' nate in Toscana diventa l'occasione per indagare su alcune tematiche sociali scottanti quali immigrazione/emigrazione, nuove energie, globalizzazione, lavoro, corruzione. Ginevra Di Marco interpreterà alcune tra le melodie tradizionali più belle su queste tematiche: brani densi di significati, valori e storia; Margherita Hack alternerà alle canzoni i suoi testi di approfondimento, puntualizzando ed espandendo i concetti con la forza della sua immensa esperienza ed il suo carisma. Nello spettacolo musica etnica, tradizionale e cantautorato di qualità da tutto il mondo, si incontrano in un viaggio verso tutti i continenti, con canti dalla Bretagna, da Cuba, dalla Macedonia, Albania, Italia del Sud, Toscana. L’ANIMA DELLA TERRA (vista dalle Stelle) Uno spettacolo di parole e musica Margherita Hack e Ginevra Di Marco

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla