Viviversilia

A+ A A-

Tonfano in festa per S.Antonio: fiera, processione religiosa e' battigiata ' notturna sulla spiaggia

Tonfano in festa per la fiera del patrono S.Antonio. Una giornata, quella di giovedì 13 giugno, che sarà caratterizzata da diversi appuntamenti: la fiera promozionale con 74 stand tra enogastronomia, ingegno ed artigianato, la cerimonia della Bandiera Blu, la Santa Messa celebrata dal Vescovo e l’emozionante processione con la statua del Santo tra i tappeti fioriti. Promossa dal Comune di Pietrasanta, Balneari del Consorzio Mare Versilia, Amici del Pontile, Club Velico, Marina Eventi, Amici della Via Francigena, Capitaneria di Porto, Federazione Italiana Nuoto, Schola Cantorum, albergatori e tanti cittadini e volontari la festa di Sant’A

 

Un evento nell’evento di richiamo dedicato a residenti e turisti  e che oltre alla cerimonia di consegna Bandiera Blu per il litorale di Marina di Pietrasanta (ore 10.30 nella Piazzetta Amadei) propone la  solennità delle celebrazioni con la Santa Messa (ore 11.30) presieduta da Mons. Giovanni Paolo Benotto, Arcivescovo di Pisa resa ancora più speciale e significativa dalla presenza della reliquia del patrono per gentile concessione della Basilica di Padova e la partecipatissima processione (ore 21.30) con la statua del Santo tra i tappeti fioriti accompagnata dalla Filarmonica di Capezzano Monte e dai bagnini. Chiudono gli eventi venerdì 14 giugno ore 21.00 la “Battigiata”, la camminata in notturna con partenza dalla Chiesa di Tonfano e sabato 15 giugno alle ore 14.30 la Gara Velica.

" MemoFest" al via a Seravezza

Il via venerdì mattina con la mitica Smemoranda e con le scuole che hanno partecipato al concorso sulla memoria. Poi, in pirotecnico crescendo, gli ospiti, gli spettacoli, i libri, la musica e il ballo, il cinema, la fotografia, la pittura, il teatro… per una tre giorni fra impegno intellettuale ed evasione a Palazzo Mediceo patrimonio Unesco e nel centro storico di Seravezza (Lu). Per l’edizione 2019 di MEMOFEST l’attesa è finita. Da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno la memoria in tutte le sue declinazioni: storie di ieri che si riflettono nel nostro presente; esperienze personali e familiari che ci stimolano e coinvolgono come collettività; le dinamiche del mondo e la loro influenza sulla nostra vita di tutti i giorni.

Ricco il parterre degli ospiti e il calendario degli eventi. Dopo l’inaugurazione di venerdì mattina con Smemoranda (ore 11), MEMOFEST presenta nel pomeriggio i suoi primi protagonisti: il giornalista antimafia Paolo Borrometi con il libro “Un morto ogni tanto” (ore 18) e l’ironico poeta Guido Catalano che dopo il bagno di folla dello scorso anno torna per presentare il romanzo “Tu che non sei romantica” (ore 19). Alle 20, sempre a Palazzo Mediceo, aperitivo con degustazione a cura della condotta Slow Food Terre Medicee e Apuane e gran finale di serata in piazza Carducci con il concerto dei “Compari beat” e le atmosfere degli Anni Sessanta.

Sabato 1 giugno si inizia alle 17 con Francesca Simion, docente dell’Università di Padova che spiegherà il magico e affascinante mondo dei neonati e come, fin dalle prime settimane di vita, inizia a formarsi la nostra memoria. A seguire Sabrina Paravicini e il figlio tredicenne Nino Monteleone per testimoniare la loro esperienza con la sindrome di Asperger. Alle 19:30 uno degli eventi imperdibili della rassegna: l’esibizione del Coro Altreterre, formazione vocale composta da ben 54 elementi che accompagnerà il pubblico in un viaggio attraverso musiche e suoni dal mondo. La seconda giornata del festival si chiuderà alle 21:15 alle Scuderie Granducali con la rassegna di cortometraggi d’autore Memoria Corta.

Domenica 2 giugno un pomeriggio di grandi ospiti e di grandi temi d’attualità: alle 17 Max Strata per parlare di ambiente e del futuro del pianeta; alle 18 Beppino Englaro (“Le memoria di Eluana oggi”) sugli scenari del fine vita e del biotestamento in Italia; alle 19 l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano sulle migrazioni contemporanee e l’accoglienza. Gran finale alle Scuderie Granducali con “A.R.E.M. (Agenzia Recupero Eventi Mancati)”, spettacolo di improvvisazione teatrale che darà vita ai ricordi del pubblico (inizio ore 21:15).

Parallelamente alle conferenze, nei tre giorni di MEMOFEST si svolgeranno diversi eventi collaterali, tutti sul tema della memoria collettiva: installazioni artistiche (a cura de La Seravezziana), raccolta di foto antiche delle famiglie versiliesi (a cura de LABottega), interviste radiofoniche in diretta e molto altro.

Tutti gli eventi saranno ad ingresso libero e gratuito con l’unica eccezione dello spettacolo teatrale di domenica 2 giugno .

MEMOFEST, alla sua quinta edizione, è organizzato dall’Associazione Culturale Il Giardino delle Parole in collaborazione con il Comune di Seravezza e la Fondazione Terre Medicee e con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e di Savema

BVLG: approvato il bilancio. I numeri

di Laura Baldassini

Una ' banca in salute", per dirla con le parole del presidente Enzo Stamati,  la Banca Versilia Lunigiana Garfagnana che nei giorni scorsi, durante l'assemblea dei soci convocata all'Una Hotel di Lido di Camaiore, ha approvato il bilancio. I numeri hanno  fatto infatti registrare un utile netto pari a a 1.358.135 euro la raccolta diretta si è attestata a 964,7 milioni di euro, per una raccolta totale, compresa quella indiretta, di 1.177,2 milioni di euro, mentre gli impieghi a bilancio risultano essere pari a 659,4 milioni di euro. "  Dati  lusinghieri a conferma della buona gestione e della solidità patrimoniale della banca. Numeri - continua Stamati - che indicano un equilibrio impieghi/raccolta che hanno come obiettivo principale il venire incontro alle esigenze del territorio"La Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana può infatti contare oggi su una rete composta da 23 sportelli - distribuiti nelle 3 aree di competenza - 163 dipendenti e oltre 7.100 soci". Soddisfazione anche nelle aprole del direttore Paolo Pelliccioni.  " Samo orgogliosi di poter dimostrare anche quest’anno il valore del nostro lavoro con un bilancio in linea con quanto prefissato che conferma la nostra solidità patrimoniale".

" Pietrasanta da bere": 2 serate in piazza Duomo alla scoperta dei cocktail

Due serate, domenica 26 e lunedì 27 maggio, dalle 18 alle 23  sullo sfondo di piazza Duomo. , all'insegna del cocktail di qualità quelle proposte da " Pietrasanta da Bere". Nel cuore del centro storico pietrasantino saranno infatti  protagonisti i migliori barman della Versilia -e  non solo della Versilia - per una degustazione di cocktail  ideati  per l'occasione. Ad organizzare il tutto l'associazione Pietrasanta da bere d'intesa con Versilia Eventi.

Sono 13 i  bar che all'interno di altrettanti stands ' guideranno' le persone alla scoperta della degustazione di qualità. Il tutto in un contesto, fanno sapere gli organizzatori, di bere consapevole.

B'Art, Bar Avio ,Il Duomo, Ristorum in Petrasancta, The Vintage, Camomilla Club, Bar Grimaldi, Caffè al Teatro, Bar Gatto Nero, Lunedì De LO Studio, Filippo, Bar Pietrasantese e Cobra Food&Drink.

Eventi: serata evento per Mia Martini, gran finale per “Musica e Parole” con Fiordaliso, Baldan Bembo, Falagiani e Lauzi

Gran finale per “Musica e Parole” con la serata evento dedicata a Mia Martini. Appuntamento venerdì 10 maggio (inizio ore 21.00. Ingresso libero) al Teatro Comunale di Pietrasanta con il tributo alla grandissima Mia Martini. L’evento, prodotto da Franca Dini, è patrocinato dal comune di Pietrasanta in collaborazione con la Fondazione Versiliana.

 

Ricorderanno Mia Martini vari artisti. Dario Baldan Bembo, eccellente pianista e tastierista, compositore di numerosi successi che nel 1972 scrisse per lei insieme a Bruno Lauzi “Piccolo Uomo – Donna sola”. Baldan Bembo nel 1973 insieme a Franco Califano scrisse sempre per lei “Minuetto”, un grande capolavoro e ancora “Che vuoi che sia se ti ho aspettato tanto” e “Canto universale”. Marina Fiordaliso un’artista poliedrica e completa che ha messo in risalto - in molte trasmissioni televisive - le sue doti canore ma anche umane: la sua carica di simpatia ha sempre convinto tutti. Marco Falagiani compositore, paroliere, arrangiatore, produttore artistico italiano, scrive nel 1992 insieme al geniaccio della canzone Giancarlo Bigazzi “Gli uomini non cambiano” che si classificò seconda al festival di Sanremo. Falagiani è anche arrangiatore di “Versilia”, “Rapsodia” e riarrangiatore di “Minuetto” e “Piccolo Uomo”. Sarà presente sul palco del comunale anche il cantautore Maurizio Lauzi, figlio di quel grande Bruno che interpreterà “Almeno tu nell’Universo”. Infine Gianna Albini Bigazzi - storica amica di Mimì - moglie del grande maestro fiorentino   Giancarlo, ci racconterà episodi e aneddoti inediti vissuti insieme alla cantante, sua grande amica del cuore.

 

Uno spettacolo imperdibile organizzato con grande impegno da Franca Dini che da otto anni dedica alla manifestazione Musica e Parole - una sua creatura - tanto amore. La conduzione sarà di Dario Salvatori, la direzione artistica di Franco Fasano.

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla