Viviversilia

A+ A A-

Alessandro Siani alla Versiliana di Marina di Pietrasanta

Il dietro le quinte dei suoi film più celebri, le differenze tra nord e sud, quelle tra ricchi e poveri, ma soprattutto tic e manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.

Al 40° Festival La Versiliana è di scena la comicità di Alessandro Siani, atteso mattatore della serata in programma mercoledì 14 agosto alle 21.30.

Amatissimo dal pubblico, considerato per la tecnica recitativa  il comico e attore partenopeo porterà in scena al Festival La Versiliana il suo spettacolo Felicità, un gran ritorno ai monologhi dal vivo, dopo la parentesi dello spettacolo corale ‘’Il principe abusivo a teatro” con Christian De Sica.

Dopo essersi fatto strada nella vivida comicità napoletana, Siani con le sue battute è riuscito a farsi amare da milioni di italiani, con la svolta nel 2010 da protagonista insieme a Claudio Bisio di Benvenuti al sud, film record di incassi ed il suo sequel Benvenuti al nord.

La scelta di ritornare sulle tavole del palcoscenico - spiega Alessandro Siani - è stata spinta soprattutto dalla voglia di potermi confrontare con il pubblico, perché lo spettatore è l’unico vero metronomo della vita di un’artista. Sentire un applauso, una pausa, guardarsi negli occhi resta ancora l’unico deterrente contro l’incomunicabilità, oggi più che mai accentuata dalle realtà virtuale”.

Al Festival La Versiliana Siani sarà insieme al maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della sua carriera da Benvenuti al Sud passando per il Principe Abusivo e si Accettano Miracoli per concludersi con Mister Felicità.

I monologhi saranno l’occasione per poter raccontare non solo il dietro le quinte di queste pellicole ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri e di sviscerare quelle che si propongono come le nuove tendenze religiose, ma soprattutto evidenziare i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati. Tutto questo per un unico obiettivo, divertirsi insieme. “Anche perché – prosegue Siani - come dico nel film ‘’Mister Felicità’’ ‘’quando si è da soli la felicità dura poco, ma se condivisa dura nu’ poco e’ cchiu’”

L'evento è promosso e organizzato da Fondazione Versiliana in collaborazione con Loft produzioni. I biglietti sono in vendita su Ticketone e presso la biglietteria del Festival La Versiliana. Info 0584 265757 www.versilianafestival.it

 

 

Ornella Vanoni a Villa Bertelli a Forte dei Marmi della Versilia

La canzone italiana si racconta a Villa Bertelli con una  delle sue più prestigiose protagoniste. Ornella Vanoni, domenica 11 agosto alle 21.30 dall’esclusivo palcoscenico di Forte dei Marmi presenta “La mia storia”, un racconto, attraverso la musica, della sua lunga carriera artistica, iniziata al Piccolo di Milano negli anni Sessanta. Un mix dei tanti successi, che l’hanno fatta amare dal grande pubblico italiano. Canzoni indimenticabili, da L’appuntamento a Domani è un altro giorno, a Senza fine, a Dai Valentina, a Una ragione di più, preziosi ricordi per intere generazioni. Con lei sul palco Roberto Cipelli, pianoforte, Bebo Ferra , chitarra, Loris Leo Lari, Contrabbasso, Piero Salvatori, violoncello.

Cibart a Seravezza fra Leonardo e degustazioni di qualita'

Nel nome di  Leonardo da Vinci. Il festival internazionale Cibart,che lo scorso anno ha reso omaggio a Michelangelo celebra, a Seravezza, dal 26 al 28 luglio,  il genio del Rinascimento nel cinquecentesimo anniversario della morte. Tre giorni leonardiana all’insegna del connubio fra arte e cibo, fra mente e corpo, fra ideale e materiale, nella consueta cornice del centro storico di Seravezza, per l’occasione trasformato in un grande spazio di esposizioni e di spettacoli a cielo aperto. La manifestazione è organizzata dall’associazione Cibart con la collaborazione del Comune di Seravezza e della fondazione Terre medicee.

 

Cibart è la grande kermesse che da quattro anni, a fine luglio, trasforma Seravezza in una caleidoscopica ribalta della creatività, del gusto, della sorpresa. Nel contesto urbano, tre giorni di grande suggestione con appuntamenti cadenzati a ogni ora: scultura, pittura, street-art, sand-art (creazioni con la sabbia), ebru-art (dipinti sull’acqua), fotografia, danza, momenti di riflessione e di approfondimento culturale, musica dal vivo, percorsi del gusto, letture. Tre lunghe serate di ininterrotta meraviglia.
Tema conduttore: Leonardo Da Vinci. Lui che alla corte di Ludovico Il Moro fu anche gran maestro di cerimonie e che da ragazzo lavorò come garzone di taverna e gestì per qualche tempo la locanda Le tre rane con Sandro Botticelli. Se ne parlerà anche attraverso la presentazione di libri, come ad esempio Leonardo non era vegetariano. Dalla lista della spesa di Leonardo alle ricette di Enrico Panero, Maschietto Editore. E ancora: Leonardo e i quattro elementi naturali. Un tema affascinante, che ispirerà la grande mostra d’arte contemporanea (lo scorso anno parteciparono oltre centocinquanta artisti da tutto il mondo) allestita nel centro storico, per l’occasione diviso in quattro settori: acqua, terra, fuoco, aria. Un omaggio agli studi naturalistici che Leonardo condusse per l’intera sua vita. A corollario dell’esposizione un gran numero di eventi e performance, anch’essi dedicati ai quattro elementi, originali installazioni di urban knitting e creazioni artistiche sospese sulle chiare acque dei torrenti Serra e Vezza. Ospite d’onore della rassegna sarà una delegazione di artisti coreani, dopo che negli anni passati il festival ha accolto gli studenti della prestigiosa China academy of art e dell’università Re Juan Carlos di Madrid.
Irresistibili i richiami culinari: un’intera sezione con i truck dei migliori street food della penisola; i vini in degustazione al chiar di luna; i molti localini del centro aperti fino a notte fonda con menù e specialità selezionate ad hoc per l’evento.
Non mancheranno le chicche di carattere storico-artistico, come il libro Frammenti di arte francese in Versilia. I monumenti Henraux, di Andrea Tenerini, che sarà presentato domenica sera (28 luglio), dedicato ai monumenti votivi conservati nel quattrocentesco duomo di Seravezza, realizzati facendo largo uso di pregiatissimi marmi e brecce locali. Uno di questi, commissionato dagli Henraux, imprenditori che nell’Ottocento diedero nuovo impulso all’escavazione del marmo a Seravezza, opera del grande architetto francese Charles Garnier, autore dell’Opéra di Parigi.
 

 

I Nomadi alla Versiliana di Marina di Pietrasanta

56 anni di carriera e una musica che non ha mai ceduto ai ricatti:al 40° Festival La Versiliana arrivano i NOMADI per il concerto promosso e organizzato da Fondazione Versiliana e Loft produzioni che si terrà mercoledì 31 luglio alle 21.30.

Tra le più longeve band, sia a livello nazionale che internazionale, con la loro musica hanno segnato la storia della canzone italiana.

Sempre attenti a cantare la realtà e promotori di varie iniziative di solidarietà e numerosi viaggi benefici, dal loro esordio nel ‘63 i NOMADI sono rimasti “sulla strada”: 80 concerti all’anno in tutta Italia con una media annuale di 1 milione di spettatori e un pubblico che abbraccia tutte le generazioni. Hanno scritto alcune delle canzoni simbolo di un popolo che viveva le contraddizioni del boom economico, in un periodo storico in cui l’Italia stava cambiando pelle.

Dopo successi storici come Dio è morto o Io Vagabondo - ancora oggi canzone simbolo della band e inno per diverse generazioni - il lavoro dei Nomadi non si è arrestato negli anni nonostante le diverse sostituzioni all’interno del gruppo. Al contrario, è riuscito a rinnovarsi e modernizzarsi, fino all’ultimo “concept album” Milleanni. Di anni, in realtà, ne sono passati 56 anni, ma loro sono ancora qui.

Beppe Carletti (tastiere), Cico Falzone (chitarre), Daniele Campani (batteria), Massimo Vecchi (basso e voce), Sergio Reggioli (violino, percussioni e voce) e Yuri Cilloni (voce) porteranno sul palco del Teatro della Versiliana un pezzo fondamentale della storia della musica italiana.

 

Promosso da Fondazione Versiliana con la Consulenza Artistica de Lo Studio Martini e sotto l'egida del Comune di Pietrasanta e Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica, il 40° Festival La Versiliana proseguirà fino al 27 agosto con danza, spettacoli,concerti ed eventi da non perdere. Il prossimo evento in cartellone ( 1 agosto) sarà il grande concerto dell'Orchestra della Toscana diretta da Daniele Giorgi, che ci farà immergere nelle sonorità sudamericane di Astor Piazzolla (Ivano Battistoni, fisarmonica) e nella celebre e titanica Quinta Sinfonia di Beethoven. 

 

Tutti i biglietti degli spettacoli del Festival La Versiliana sono in vendita sul circuito Ticketone. Per info e prevendite: www.ticketone.it – 0584265757 - www.versilianafestival.it

 

 

 

Pietrasanta in Concerto: gli appuntamenti

E' considerato uno dei massimi violinisti del mondo, un gigante, uno zar del violino. Vadim Repin torna protagonista, attesissimo, a Pietrasanta in Concerto con i fuochi d'artificio del suo Stradivari lunedì 22 luglio alle 21.30 per il festival internazionale di musica da camera, diretto da Michael Guttman. Vadim Repin, artista prediletto dal pubblico di Pietrasanta in Concerto, sarà sul palco del festival nel Chiostro di Sant'Agostino a Pietrasanta, per un concerto straordinario insieme allo stesso Michael Guttman, Amihai Grosz viola, Jing Zahovioloncellista dalla profonda musicalità e acceso virtuosismo e al pianista di origine ucraina Konstantin Lifshitz, musicista acclamato in tutto il mondo e osannato dalla critica. Il concerto che Guttman ha titolato “Sogno di una notte di mezza estate” vedrà in programma musiche di Britten con la Sonata per violoncello solo , capolavoro del XX secolo oltre a brani di Grieg e Brahms. Un' occasione da non perdere per ascoltare musicisti di levatura mondiale, grazie al Festival promosso e organizzato dall’Associazione Musica Viva, sostenuto dal Comune di Pietrasanta e patrocinato dalla Regione Toscana che proseguirà fino al 28 luglio. Biglietti ( da 15 a 45 euro con sconti per i residenti nel Comune di Pietrasanta sono acquistabili su Ticketone, presso la biglietteria della Versiliana e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Pietrasanta) Info 0584 265757 www.pietrasantainconcerto.com

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla