Viviversilia

A+ A A-

Un quarto d'ora in solitudine e ' trovi' la pace

di ALICE MEI

Bastano 15 minuti in solitudine per sentirsi più in pace e calmi. Possibile? Così pare. O quanto meno lo evidenzia uno studio guidato dall'Università di Rochester - riportato da Il Tirreno - e recentemente pubblicato. In sostanza sono state prese in considerazione 114 persone a cui è stato chiesto di sedere da sole per 15 minuti, riducendo, così  lo stress in scia a  15 minuti di conversazione.  Il questionario che le persone hanno poi compilato a seguire " l'isolamento"  ha proposto meno irritabilità,  sofferenza e agitazione. O meglio: meno probabilità di percepire queste sensazioni.   Come a dire che per la ' decompressione' quotidiana, un quarto d'ora in completa solitudine  dovrebbe fare più che bene. Su dove e quando farlo, lo studio non ce lo dice:sta a noi testarlo mettendo in pausa uno dei momenti del nostro frenetico quotidiano.

 

La dieta e l'ormone che ti fa venire fame

di ALICE MEI

Si chiama butirilcolinesterasi. L'ho scritto bene? A quanto pare si. Di cosa sto parlando? Di una sostanza inibitrice che,  come da studio di un gruppo di ricercatori di Rochester, Usa, è in grado di bloccare l'ormone grelina, quello, per intendersi, che segnala la fame e aumenta  dopo le diete. Già perchè il problema, in particolare per le donne, è la cosiddetta sindrome yo-yo proprio nelle diete: non fai in tempo a perdere,  qualche kg in eccesso, e vai che la voglia di mangiare aumenta in modo esponenziale e quello che avevi faticosamente ' evaporato', torna sottoforma di nuove calorie ingerite. E il responsabile è proprio questo ormone che se messo a riposo permette una gestione più regolare del tuo appetito. Come riporta il periodico Nuovo Consumo, siamo ancora alla fase sperimentale ed il farmaco sarà disponibile fra un pò. Nell'attesa, sarà compito ancora nostro tenere a bada l'ormone ribelle.

 

Meditare: perche' e' importante

di INDIA SIMI

Immaginate di svegliarvi alla mattina e, prima di uscire di casa o di incontrare altre persone, di poter indugiare la vostra attenzione su un paesaggio come quello di questa foto.

Sicuramente la prima cosa che fareste sarebbe inspirare ed espirare profondamente, aprire maggiormente gli occhi, alzare leggermente la testa e stiracchiarvi un po'. Poi aprireste di nuovo gli occhi e guardereste in lontananza, alla ricerca dei dettagli, alla scoperta di ciò che è ignoto, che ha una propria vita, che si muove con regole che ci appaiono diverse dalle nostre; guardereste le nuvole, la vegetazione, cerchereste di scorgere una casa, un qualcosa di noto.
Il nostro mondo interiore è molto simile a questo paesaggio; rimanere in ascolto silenzioso di se stessi provoca la stessa calma e pacatezza di fondo, fa respirare più a fondo e fa emergere l'osservatore che è in noi.
Perché meditare?
Perché rafforza la nostra posizione di osservatore e ci permette di dare risposte più coerenti e costruttive.
QUANDO meditare?
Alla mattina, appena alzati o poco dopo, prima di uscire di casa.
DOVE meditare?
In un luogo tranquillo e appartato, dove ci sentiamo al sicuro.
COME meditare?
Ci possono essere diversi modi, la posizione di base è soggettiva, possiamo stare seduti in modo attivo per terra o su una sedia, su una poltroncina, usando cuscini per mantenere una buona postura, oppure possiamo sdraiarci. In questo ultimo caso attenzione a non addormentarsi.
Per aiutarci a liberare la mente possiamo concentrarci sul respiro oppure possiamo contare, oppure possiamo ascoltare il nostro corpo e passare mentalmente ogni zona dello stesso.
Ascoltare una voce guida può essere una buona soluzione; la meditazione in questo caso aiuta a indirizzare i pensieri, focalizzandoli su un processo.
Possiamo anche provare ad alternare la meditazione guidata con la meditazione in assenza di pensieri.
QUANTO meditare?
Bastano 10-15 minuti al giorno TUTTI I GIORNI.
E' molto più efficace meditare tutti i giorni 10 minuti che un giorno a settimana per un'ora.

Attenti al sale

di ALICE MEI

La dieta mediterranea è uno ' splendido' rifugio per gli amanti della buona cucina e per chi tiene alla propria salute. Con un distinguo di cui tenere conto. Secondo un recente studio,  come spiega Simona Giampaoli del Dipartimento malattie cardiovascolari dell'Istituto Superiore di Sanità - fonte Nuovo Consumo - nella stessa dieta siamo in presenza di un eccessivo consumo di sale. Fattore che facilita l''ipertensione arteriosa, le malattie cardio-cerebrovascolari e le patologie renali. Soluzioni? Stare attenti al condimento, tutto qui. Meno sale, più salute. Tanto il sapore resta sicuramente buono e gradevole.

 

Defibrillatore anche nella frazione del Pollino

Pietrasanta Cardioprotetta continua a crescere. La rete di defibrillatori posizionata sul territorio voluta dal Comune su proposta dell'ex consigliere Giacomo Vannucci arriverà presto anche nella frazione del Pollino. Sono infatti terminati i lavori di preparazione per posizionare il nuovo defibrillatore nella frazione in zona  come annunciato nelle scorse settimane. “Il defibrillatore – spiega Vannucci a - è stato acquistato con l’aiuto degli amici Gianni e Gianluca, della sorella Cinzia e della cugina Martina di Gabriele Bertellotti recentemente scomparso. Ci tengo a ringraziare anche alla disponibilità del ristorante la Capannina del Pollino che metterà a disposizione del suo funzionamento l’energia elettrica”. Con il defibrillatore del Pollino sale a 6 il numero di dispositivi posizionati (Piazza Duomo, Piazza Perich a Strettoia, Tonfano, Piazza Crociale, Valdicastello e davanti al Liceo Artistico Stagio Stagi). “La nostra amministrazione aveva deliberato una spesa di circa 1300 euro, che aggiunti ai circa 1200 euro raccolti dal Comitato Paesano di Capezzano Monte sono stati investiti per acquistare una nuova teca termica e telecontrollata da posizionare all’esterno del Centro Civico di Capezzano Monte (ex scuola elementare). Il defibrillatore era inizialmente installato all’interno del centro civico di Capezzano Monte. In questo modo sarà utile a tutta la comunità e non solo ai fruitori del centro civico”. 

 

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla