Viviversilia

A+ A A-
Vivilibri

Vivilibri (399)

Sono Francesco Arena, David Horvitz e Diego Marcon i vincitori della quarta edizione del Premio Fondazione Henraux che vede, inoltre, una menzione della Giuria al collettivo Zlatolin.

La nuova Giuria del Premio Fondazione Henraux, formata da Edoardo Bonaspetti, Presidente, Ilaria BonacossaEike SchmidtRoberta Tenconi Andrea Viliani, unitamente a Paolo Carli, Presidente della Fondazione Henraux, annuncia i vincitori del quarto Premio Fondazione Henraux per la scultura in marmo: Francesco Arena, David Horvitz e Diego Marcon. Al collettivo Zlatolin, invece, va una menzione speciale della Giuria.

Sono stati scelti artisti molto diversi fra di loro, sia nei percorsi sia nei linguaggi. Sono state premiate quelle proposte che possono offrire una visione originale della pietra scultorea per eccellenza. I riconoscimenti sono rivolti ad artisti la cui pratica non è solo legata alla scultura in senso tradizionale ma anche a ricerche intese ad ampliare le proprietà latenti di questa materia come stimolo di progettualità ed espressioni formali innovative.

Il Premio, nato per incentivare la creatività e offrire opportunità di produzione e di confronto in un contesto unico, è giunto quest’anno, completamente rinnovato, alla sua quarta edizione. I vincitori saranno chiamati a scegliere e a lavorare il marmo nelle cave e negli stabilimenti Henraux. Durante la permanenza in Versilia, Francesco Arena, David Horvitz e Diego Marcon realizzeranno le loro opere in collaborazione con gli ingegneri, i progettisti e le maestranze di Henraux.

La lavorazione del marmo oggi non è solo il frutto della conoscenza millenaria che il territorio Apuo-Versiliese possiede e che ha saputo tramandare di generazione in generazione, ma anche innovazione assoluta, robotica e ingegneristica avanzata. Il Premio Henraux, unico al mondo per la lavorazione del marmo, promuove sinergie con gli artisti al fine di sviluppare nuove ricerche e incoraggiare una visione non tradizionale nell’uso del marmo.

Il 21 di luglio le opere verranno presentate al pubblico nell’antica segheria di Henraux che occupa un’ala degli ottocenteschi stabilimenti.

Il Premio Fondazione Henraux è reso possibile grazie al contributo di TENAX, CGT-CAT e OMAG.

 

Giovedì, 24 Maggio 2018 07:18
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Forte dei Marmi si prepara a commemorare le stragi di Capaci e di via D’Amelio, nelle quali vennero uccisi i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Due gli appuntamenti per celebrare la lotta alla mafia e ricordare il 26esimo anniversario dell’attentato di Capaci, avvenuto il 23 maggio 1992, in cui persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito SchifaniRocco DicilloAntonio Montinaro.

Le celebrazioni ufficiali, organizzate dalla Presidenza del Consiglio comunale, si terranno mercoledì 23 maggio, dalle ore 11:15, alla pineta “Falcone e Borsellino”. Ritrovo presso il cippo dedicato alle vittime delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio, dove verrà deposto un mazzo di fiori per onorarne la memoria. Alle 11:30 seguirà la lettura di brani scelti dai ragazzi del Liceo scientifico “Michelangelo” di Forte dei Marmi.

Proprio all’istituto superiore fortemarmino, nella giornata di giovedì 24 maggio, si terrà alle ore 17:30 la conferenza “Legalità: dalla teoria alla pratica, i giovani raccontano”, a cura di Libera Toscana, promossa dalla Presidenza del Consiglio comunale. L’incontro, avente come tema il riutilizzo dei beni confiscati al crimine organizzato, è una delle tappe dell’”Onda Libera – Camper Tour dei beni confiscati”, manifestazione itinerante che, tra il 23 e il 26 maggio, toccherà diverse località della Toscana.

“Si tratta di due appuntamenti estremamente importanti, per celebrare la memoria di due eroi civici quali i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino – spiega Simona Seveso, presidente del Consiglio comunale – tanto più che questi eventi sono rivolti soprattutto ai giovani. Educare le nuove generazioni alla lotta alle mafie è un atto necessario e doveroso, per chi amministra un territori

Martedì, 22 Maggio 2018 06:27
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Nati per Leggere torna a Pietrasanta. L’appuntamento con le letture per i bambini da 0 a 6 anni, a cura dei lettori Volontari Nati per Leggere Versilia,   è in agenda per sabato 19 maggio alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale “G.Carducci” di Pietrasanta . L’ngresso è libero. Per Informazioni Biblioteca Comunale “G.Carducci” Tel. 0584795500 – mail: biblioteca@comune.pietrasanta.lu.it

Sabato, 19 Maggio 2018 07:48
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Iscrizioni aperte al nuovo workshop organizzato dall’associazione culturale “Nati per scrivere”, destinato agli amanti della scrittura creativa. Il laboratorio si propone di analizzare la più famosa struttura narrativa, l’archetipo di tutte le storie: il viaggio dell’eroe, aiutandosi con il testo di Christopher Vogler "Il viaggio dell’eroe", Dino Audino Editore. Nel corso dei due incontri verranno dibattute le fasi del viaggio e presentati i personaggi con cui ogni eroe viene a contatto, i cosiddetti archetipi narrativi.

 

Il laboratorio si compone di due incontri di due ore ciascuno, che si terranno presso la sede dell'associazione Nati per scrivere a Camaiore (Piazza Diaz 10) il 22 maggio (tema: gli archetipi del viaggio dell’eroe) e il 29 maggio (le fasi del viaggio dell’eroe).

 

Il costo è di 30 euro (più l’iscrizione all’associazione, per i non soci). Le iscrizioni chiudono il 20 maggio. Tutti i partecipanti riceveranno in regalo un libro edito dall’associazione Nati per scrivere.

Modulo di iscrizione e programma dettagliato sono disponibili contattando l'associazione.

 

 

Il docente:

Il laboratorio sarà tenuto dallo scrittore e blogger Alessio Del Debbio, laureato in Lettere Moderne. Viareggino, appassionato di fantastico, ha frequentato i corsi di scrittura di Mirko Tondi, scrittore e giornalista toscano. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie. I suoi ultimi libri sono Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017), I Figli di Cardea (Edizioni Il Ciliegio, 2018), e Berserkr (DZ Edizioni, 2017).

Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove la letteratura fantastica italiana. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che organizza la rassegna “Un libro al tramonto”, per far conoscere autori toscani.

 

Per informazioni:

Associazione Culturale “Nati per scrivere”

Palazzo Covani, Piazza Diaz 10, Camaiore (LU) (riceviamo solo su appuntamento)

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/natiperscrivere

Sito web: http://natiperscrivere.webnode.it/

email: natiperscrivere @ hotmail.com (senza spazi intermedi)

Telefono: 328/1021237

Mercoledì, 16 Maggio 2018 14:25
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

" Vissero infelici perchè costava meno"

Leo Longanesi

Martedì, 08 Maggio 2018 08:11
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

" Il più solido piacere di questa vita è il piacer vano delle illusioni". Giacomo Leopardi

Venerdì, 27 Aprile 2018 08:20
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

La Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana continua nella sua opera di educazione delle giovani generazioni al risparmio con la lezione dal titolo “Come funziona la banca”. Lunedì 16 aprile alle ore 10,30 presso l’auditorium delle scuole Ugo Guidi di Forte dei Marmi si è tenuto l’appuntamento sul territorio con la lezione di educazione al risparmio per i più piccoli. A condurre la lezione Fabrizio Diolaiuti insieme a Massimiliano Levantino, il Responsabile della filiale BVLG di Forte dei Marmi. Alla lezione erano presenti il Presidente BVLG Enzo Stamati e l’insegnate Grazia Marrai che, insieme al consigliere BVLG Marco Landi, è stata il trait d’union per l’iniziativa a Forte dei Marmi. Gli alunni di quinta elementari sono stati i veri protagonisti della lezione di educazione finanziaria. Ricordiamo che dalle lezioni svolte negli anni dalla banca, dalle domande pertinenti ed “impertinenti” dei ragazzi è nato l’omonimo libro che ha permesso di mettere “nero su bianco” questo progetto, in modo che i ragazzi possano “portare a casa” quanto imparato nelle ore trascorse ascoltando come si svolge il funzionamento di una banca. La volontà di educare le nuove generazioni, nasce dall’impegno a fare crescere la propria comunità, affinché i ragazzi di oggi possano diventare dei cittadini più consapevoli. Un impegno a “fabbricare fiducia” per i giovani e per tutta la collettività. BVLG ringrazia la dirigente scolastica e tutte le insegnanti che hanno permesso di creare questa giornata di educazione finanziaria per i ragazzi. Dichiarazioni: Presidente BVLG Enzo Stamati: La lezione del format “come funziona la banca” è un appuntamento ormai consolidato con i ragazzi e con le scuole. Avere arricchito la lezione con il bellissimo libro omonimo con i disegni di Fabrizio Del Tessa dimostra la volontà della banca di investire sulle giovani generazioni”. Direttore generale BVLG Paolo Pelliccioni: “Come funziona la banca” rappresenta non solo il titolo del format per il quale molte scuole del nostro territorio hanno già avuto modo di essere protagoniste; identifica soprattutto lo spirito di questa iniziativa, dimostra ai giovani del territorio la volontà della banca di farsi conoscere e creare valore per loro e per le famiglie della nostra comunità”. Grazia Marrai: “Un momento importante per i ragazzi e per la nostra scuola. Il nostro impeg

Mercoledì, 18 Aprile 2018 07:44
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Luca Martinelli, che ha da poco debuttato come regista con il film “La notte che verrà”, in gara proprio in questi giorni in alcuni dei più famosi concorsi dedicati al cinema indipendente, e Dino Mancino, affermato Showman e autore della colonna sonora dello stesso film, entrambi nati e cresciuti a Seravezza, cuore della Versilia Storica, mettono a segno un altro eccellente risultato: sono gli autori dell’Inno di Eventours, famoso tour operator specializzato nell’organizzazione di tornei di calcio internazionale, a livello italiano ed europeo. L’inno di apertura dei tornei, che, ripetiamo, avranno luogo non solo negli stadi di tutta Italia ma anche in Europa, da ora in poi, avrà la firma, tutta versiliese, di Dino Mancino e Luca Martinelli.

Ma come nasce questo connubio? Ovvio, si potrebbe pensare, si conoscono fin da bambini…e invece no! L’originalità dell’incontro artistico di “due amici da sempre”, stavolta è dovuta al caso. Luca Maritinelli ci spiega – “Dino viene chiamato per la prima volta da Eventours perché aveva lavorato in altre occasioni con Alberto Bucci, DJ, presentatore affermato ed elemento di punta di questi eventi. La dirigenza rimane affascinata dalle innegabili qualità di showman mostrate da Dino, di quanto sia coinvolgente per il pubblico con le sue fantastiche esibizioni, veramente un trascinatore di folle, e così decidono di chiamarlo ancora. Alberto e Dino, sul palco, formano un duo davvero eccezionale tra buona musica, gag e siparietti vari, si dimostrano sempre esperti intrattenitori. Io collaboro con Eventours da diversi anni, così, il caso ha voluto che ci trovassimo nello stesso ambiente lavorativo anche indipendentemente dalla nostra volontà e questo è stato motivo di grande orgoglio, per noi, così, per festeggiare questa splendida occasione, abbiamo avuto l’idea di comporre un inno che rendesse maggior identità al nostro lavoro e che, allo stesso tempo, potesse evidenziare i valori fondamentali di questo sport che troppo spesso tendiamo ad interpretare più in chiave consumistica che agonistica, ma che invece sono la vera essenza del calcio, pensiamo alla condivisione di un progetto, alla sperimentazione del lavoro di squadra piuttosto che individuale, quindi apprendere che, lavorando in gruppo, è fondamentale l’apporto di tutti i componenti e non solo del singolo, si apprendono i concetti di lealtà, amicizia, coraggio e altruismo, insomma, volevamo rendere partecipe il pubblico di ciò che si prova quando vediamo entrare in campo questi giovani, giovanissimi e anche i pulcini che fanno una tenerezza incredibile quando si sfidano, durante il match, e poi si abbracciano e si scambiano sorrisi e magliette, a fine partita, con volti puri e sinceri al di là del risultato. Questo è tutto ciò che di buono ha questo sport, che un po’ ci rappresenta, ma che, ormai, viene connotato in maniera talmente negativa da privarlo della sua vera funzione sociale che sicuramente è quella di aggregare, di avvicinare giocatori e supporters e non certo di creare delle barriere tra di loro. Con il nostro inno, dedicato ai giovani calciatori, il Direttore Generale di Eventours, Maurizio Faraci, ha lasciato libera la nostra creatività consentendoci di trasmettere questo prezioso messaggio e, a giudicare dagli applausi e dalla partecipazione del pubblico durante la presentazione, speriamo proprio di esserci riusciti.”.

Venerdì, 06 Aprile 2018 16:06
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

E' in programma giovedì 5 aprile, a Palazzo Ducale, il secondo incontro dei tre conclusivi del progetto #Futuriamoci# prepararsi al cambiamento, percorso formativo promosso dalla Provincia di Lucca e rivolto agli studenti delle scuole superiori

Alle 9,30, in sala Tobino, si parlerà come nel primo incontro del 20 marzo delle scelte future di studio, dei progetti e delle occasioni di studio all'estero, nonché dei nuovi profili professionali emergenti.
Parteciperanno la prof.ssa Maria Grazia Vittonatto (docente e conduttrice del progetto Prepararsi al cambiamento), Emanuele Vietina, direttore generale di Lucca Crea SRL il quale interverrà su “Come costruire il tuo paese delle meraviglie”, Maria Grazia Furnari (che parlerà del tema L'Europa a portata di click. Come orientarsi tra le offerte di formazione, lavoro e mobilità europea), l'attore e regista Alessandro Baccini “Come cogliere le occasioni che possono presentarsi per la realizzazione delle idee” , Silvia Del Carlo - La Delc - (Make Up Youtuber, Beauty Vlogger e Make up artist) che approfondirà argomenti come la passione per il make up, la potenza dei social network e della piattaforma You Tube; l'artista Ilaria Peranzi (sul tema della realizzazione personale attraverso la creatività) e, infine, il comico toscano Matteo Cesca con l'intervento “Parliamo di cose serie, ridiamoci su! Ovvero come il talento dell'ironia e la simpatia diventa comicità: strumento per comunicare e riflettere seriamente con un po' di leggerezza”.

Gli appuntamenti conclusivi del progetto #Futuriamoci# sono rivolti in particolare ai giovani e alle scuole del territorio, e rappresentano un'ulteriore occasione di riflessione sul percorso di crescita, non solo didattica, dei ragazzi, sulla consapevolezza delle proprie scelte e delle proprie aspirazioni anche in base alle passioni, attitudini e inclinazioni dei singoli sia nello studio che nel lavoro. Più in generale l'obiettivo del percorso formativo è stato quello di favorire una maggiore consapevolezza degli studenti nel progettare il proprio percorso di studio e di lavoro, offrendo strumenti per un'analisi sulle proprie motivazioni, attitudini e aspirazioni per conoscere e affrontare la complessità del mondo attuale e operare così scelte libere da condizionamenti familiari, culturali e di genere.

Al progetto #Futuriamoci# hanno aderito l'Isi Pertini di Lucca, l'IIS Don Lazzari-Stagi di Pietrasanta.

Info: ufficiopariopportunità@provincia.lucca.it ; tel. 0583 - 417930

 

Mercoledì, 04 Aprile 2018 06:42
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

– “Parlare di cancro non è facile!” ad affermarlo è Mara Mussoni, la prima e unica Cancer Coach certificata d’Italia con riconoscimento ministeriale che venerdì 30 marzo sarà a  Camaiore (LU) presso Mosaica Libreria Caffé in  Corte Anna Magnani 1.

 

Nell’occasione Mara Mussoni condurrà un mini corso gratuito di Cancer Coaching rivolto a tutti coloro che si trovano a fare i conti con la malattia e stanno seguendo il percorso di terapia, a chi sta a loro vicini, famigliari e amici e agli operatori di settore, i caregivers.

 

In poco meno di un’ora Mara Mussoni affronterà a grandi linee alcuni importanti temi per offrire gli strumenti utili ad acquisire una nuova visione dell’esperienza-malattia, fornirà la chiave di lettura giusta per la ricerca degli stimoli necessari atti per intraprendere il percorso di guarigione, fare emergere e allenare le risorse personali e migliorare la qualità del pensiero oltre la malattia.

 

Nonostante siano stati fatti tanti progressi in campo medico, le persone coinvolte, malati e persone che dei malati si prendono cura, hanno ancora difficoltà a parlare di questa malattia; l’obiettivo di Mara nei corsi di Cancer Coaching è quello di puntare il focus sulla vita e sulle risorse da sviluppare e allenare per affrontarla al meglio.

 

Il mini corso gratuito di Cancer Coaching, sarà preceduto da una breve presentazione del libro “Cancro, la linea di partenza per la tua Rinascita” scritto da Mara Mussoni ededito da Verdechiaro.

 

Un testo che parte dal cancro, non per parlare della malattia, ma per parlare con  le persone che si trovano ad affrontare un momento molto delicato della loro vita e ai chi sta loro vicino, che con un termine più attinente vengono definiti caregivers.

“Ho affrontato e vinto per ben due volte una sfida davvero importante: quella contro il cancro”racconta la Mussoni, che prosegue“Questoè il motivo che mi ha spinto a dedicarmi a una professione volta ad aiutare le donne che si trovano ad affrontare un’importante prova con rinnovata consapevolezza e nel modo migliore”.

Sulle pagine di “Cancro, la linea di partenza per la tua Rinascita”, Mara ha messo la sua esperienza di vita, di malattie e di guarigione, e la professionalità acquisita In campo olistico e umano sul tema.

 

Nel libro sono illustrati, inoltre, i 23 punti di forza di cui ogni essere umano dispone e semplici ed efficaci esercizi pratici per assumersi la responsabilità della propria vita soprattutto in un momento difficile, come quello della malattia.

 

Mercoledì, 28 Marzo 2018 14:09
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla