Viviversilia

A+ A A-
Vivilibri

Vivilibri (414)

Il carillon vivente nel centro storico di Pietrasanta tra romanticismo e fantasia. I più lo avevano potuto ammirare solo in tv, ad XFactor e nel video di Mika e Fedez “Beautiful Disaster”,  mai avrebbero però pensato di vedere il pianista e la ballerina più cliccati e seguiti del web esibirsi dal vivo tra Piazza Duomo e le vie del centro cittadino. Una performance a sorpresa quella del famosissimo spettacolo itinerante andata in scena nella serata di domenica 13 agosto. . Il carillon vivente, frutto della genialità dell’artista Mauro Grassi si è esibito in 24 nazionali e messo in scena oltre 600 spettacoli. L’esibizione è stata accolta con grande apprezzamento dai turisti e avventori del centro storico che hanno letteralmente avvolto il passaggio del carillon. Pochi minuti dopo video e foto avevano già invaso il web ed i social sullo sfondo di una Pietrasanta che vive d’arte e vivacità

Lunedì, 13 Agosto 2018 16:23
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Dai luoghi della creazione a quelli della condivisione. Dal singolare al plurale. Dal territorio, di nuovo al territorio. Sono le direttrici della mostra “Dal laboratorio alla città” che si apre mercoledì 8 agosto a Seravezza, frutto della collaborazione tra Comune, Fondazione Terre Medicee e Fondazione Henraux e seconda declinazione del progetto espositivo “Scultura a Seravezza” avviato lo scorso anno con l’esposizione site-specific di Emanuele Giannelli. Inaugurazione mercoledì alle 18:30 a Palazzo Mediceo alla presenza di Riccardo Tarabella, sindaco di Seravezza, e Paolo Carli, presidente della Fondazione Henraux.

“Dal laboratorio alla città” presenta una selezione di opere di giovani talenti della scultura internazionale messisi in luce nelle passate edizioni del Premio Fondazione Henraux, che dal 2012 promuove la ricerca artistica attorno alle potenzialità del marmo tenendo viva la memoria di Erminio Cidonio, amministratore unico dell’azienda negli anni Cinquanta e Sessanta e primo vero fautore di Henraux come polo internazionale della scultura. Quattro opere monumentali in marmo rispettivamente di Mattia Bosco, Mikayel Ohanjanyan, Kim De Ruysscher e Daniele Guidugli collocate in altrettanti spazi pubblici del centro di Seravezza, dall’Area Medicea patrimonio Unesco a piazza Carducci. Un percorso d’arte che non è solo fisico, di visita e scoperta della città, ma anche ideale, di restituzione alla città stessa di un valore – il marmo dell’Altissimo – sotto una forma nuova: immaginata dall’artista, affidata alle maestranze artigiane dell’azienda, plasmata con l’ausilio delle moderne tecnologie oggi al servizio dell’arte.

Il percorso espositivo prende le mosse da Palazzo Mediceo con l’opera “Materialità dell’invisibile” di Mikayel Ohanjanyan, prima classificata nell’edizione 2014 del Premio Henraux: un monolite di candida materia “piegata” dalle compressioni di alcuni cavi d’acciaio con il quale l’artista intende materializzare l’invisibile ed evidenziarne alcuni aspetti concettuali ed estetici. L’opera dialoga in prospettiva con “Bue Tractor” di Mattia Bosco (secondo ex aequo nell’edizione 2012 del Premio) collocato all’esterno delle Scuderie Granducali: un omaggio al bue, l’antico trattore animale che per secoli ha trasportato i blocchi di marmo, metafora di fatiche immense e di sfide al limite delle forze e dell’ingegno umani. Nella chiesina barocca della Madonna del Carmine la terza scultura, il “Moby Dick” di Daniele Guidugli (finalista edizione 2016), frutto di una potente analogia tra la grande balena bianca e il blocco candido dello Statuario: se le singole vertebre della spina dorsale sono spesso ciò che resta dell’enorme corpo della balena, così la scultura nasce e prende vita da un blocco di marmo, preziosa testimonianza dell’immensità della montagna. Quarta e ultima opera in mostra – in piazza Carducci – il “Canotto” di Kim De Ruysscher, anch’esso dall’edizione 2016 del Premio Fondazione Henraux, legato al tema attualissimo delle migrazioni: una piccola imbarcazione afflosciata, rovesciata e alla deriva come le molte che ogni giorno traghettano verso la speranza migliaia di persone tra una sponda e l’altra del Mediterraneo.

L’esposizione, che si potrà ammirare fino al 20 settembre, è realizzata con il contributo di VNE e Barsi Marmi nell’ambito del progetto regionale Toscanaincontemporanea 2018 e nel calendario del Comune di Seravezza per i 500 anni della presenza di Michelangelo Buonarroti in Versilia.

Martedì, 07 Agosto 2018 07:25
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Le più celebri melodie pucciniane al Festival La Versiliana. “Le donne di Puccini” è il titolo del Caffè Concerto che si terrà  mercoledì 1 agosto alle ore 21.30 alla Versiliana nello “spazio Caffè” intitolato a Romano Battaglia nell’ambito della 39° edizione del Festival firmato per la direzione artistica da Massimiliano Simoni. La serata si articolerà  tra aneddoti e famose arie del repertorio pucciniano ed avrà tra i protagonisti il regista Gian Carlo Del Monaco, che per il Festival Puccini di Torre del Lago ha firmato quest’anno la regia del nuovo allestimento di Tosca e gli artisti Ragaa El Din bravissimo giovane tenore e il soprano greco Katerina Kotsou entrambi impegnati nella stagione 2018 del Festival Puccini.  Gli artisti saranno accompagnati al pianoforte dal Maestro Junko Mashima. Il Concerto realizzato grazie alla collaborazione tra la Fondazione Versiliana e la Fondazione Festival Pucciniano sarà preceduto dall’intervento dell’Assessore alla Cultura del Comune di Viareggio Sandra Mei e dal direttore artistico del Festival La Versiliana Massimiliano Simoni.  I biglietti per il caffè concerto sono in vendita alla biglietteria del Festival La Versiliana. Posto unico 10.00 Euro. Info 0584 265757 www.versilianafestival.it

Mercoledì, 01 Agosto 2018 06:35
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Un nuovo concpet di spettacolo, un nuovo mix di arti:  la danza e la scultura. Sul grande palco della Versiliana per la 39° edizione del Festival firmato per la direzione artistica da Massimiliano Simoni, andrà in scena martedì 31 luglio  ( inizio ore 21.30) Achilles Dystopia,  opera coreografica sci-fi, tra danza, scultura e fantascienza: un affascinante ed evocativo spettacolo  frutto della fusione del percorso artistico del coreografo Stefano Puccinelli e dello scultore Emanuele Giannelli.

Stefano Puccinelli, in questo lavoro di cui è ideatore, regista e coreografo, prende spunto dall’opera scultorea di Giannelli, in un percorso che concettualmente li accomuna. Il tessuto drammaturgico proietta in un “sistema” dagli accenti distopici, tema comune alle attuali best Sci-Fi TV Series, che raccolgono grandi consensi di audience proprio perché argomento temporalmente molto più vicino di quanto possa sembrare.

L’Achille che Puccinelli è Giannelli porteranno in scena ( produzione Keos Dance Project - Videografica: Nitolab)  non è  uno dei protagonisti epici, non è un eroe. Il loro Achille è l’umanità, che esalta, sfrutta, cannibalizza se stessa, in un processo irreversibile ( biglietti da 16.50 a 27,50 info 0584 265757 www.versilianafestival.it ).  I sentimenti, le pulsioni ancestrali, si trasformano in un vortice che non lascia spazio all’essenza dell’individuo. L’omologazione ed il superamento dei confini etico-morali sono in suffragio del raggiungimento di una perfezione umana che vuole trascendere i limiti naturali. Il corpo viene trasformato, tecnologicamente modificato. La biotecnologia e l’ingegneria biomedica vogliono fondere Adamo ed Eva con i computer, per il raggiungimento di un super essere oltre l’astrazione nietzschiana, nel miraggio di un corpo bionico che comunque è destinato a tradire se stesso, nascondendo inutilmente “fragilità” come amore, pietà, conforto, comprensione, accettazione e morte.

Il palcoscenico diventa una grande darkned room, tagliata da potenti fasci di luce, mentre i due grandi led wall rimandano frammenti scultorei e sci-fi graphics. In questo spazio asettico i danzatori tracciano le loro storie (finestre aperte lasciate così perché ci si possa guardare dentro) con i loro corpi nudi o inguainati in tessuti neri, i volti spesso modificati dall’utilizzo di black mask, makeup ed accessori tecnici che vanno a potenziare l’aspetto di questi “esseri in trasformazione asfittica”. Gli spettri che intravediamo all’orizzonte del nostro tempo, rimandano l’eco di un’effimera, profonda consapevolezza che ciò che ci attende si possa ancora cambiare.

 I biglietti per Achilles Dystopia sono acquistabili in tutti i punti vendita ticketone e presso la biglietteria della Versiliana ( orario 10.00 -13.00/ 17.00-22.30). Prezzi da 16.50 a 27.50. Info 0584 265757 www.versilianafestival.it

 

 

 

39° FESTIVAL LA VERSILIANA  - I PROSSIMI EVENTI IN SCENA:

 

 

1 agosto  LE DONNE DI GIACOMO PUCCINI con gli interpreti e l’orchestra del 64° Festival Puccini in collaborazione con Città di Viareggio e Fondazione Festival Pucciniano

2 agosto  VITTORIO SGARBI in LEONARDO DA VINCI

3 agosto   FRANCESCO TESEI   il Mentalista in “THE GAME”

4 agosto   ANNA OXA VOCE SORGENTE 

5 agosto  I WANT TO BE FOREVER 80 – Live show di e con Gennaro Cosmo Parlato

6 agosto   IL LAGO DEI CIGNI  - Balletto di San Pietroburgo

7 agosto  EDITH PIAF : TRA STORIA E MITO, regia e drammaturgia di Monica Menchi

(spazio Caffè della Versiliana)

8 agosto  JESUS CHRIST SUPERSTAR  con Teed Neeley  regia Massimo Romeo Piparo

9 agosto  ORIETTA BERTI CON GIOVANNA E CATERINA FERRI

10 agosto  EDOARDO BENNATO

11 agosto  ENRICO LO VERSO in METAMORFOSI , altre storie oltre il Mito, dall’opera di Ovidio

12 agosto  LOREDANA BERTE’ -  “AMICHE SI’” Summer tour 2018

13 agosto  FABRIZIO MORO, tour 2018 

14 agosto  PUCCINI, LA PASSIONE TRA POESIA E DANZA con Giancarlo GianniniEmox Balletto

15 agosto LA BELLA ADDORMENTATA Compagnia Almatanz di Luigi Martelletta

 

16 agosto     MOGOL RACCONTA MOGOL - Canzoni, racconti ed emozioni da Lucio Battisti ad oggi

17 agosto ( fuori programma ) INTERVISTA AL CERVELLO -  show con Fabrizio Diolaiuti e Dino Mancino

18 e 19 agosto   MOMIX alla Versiliana

20 agosto   BENJI E FEDE in SIAMO SOLO NOISE TOUR

21 agosto  MAURIZIO BATTISTA in SCEGLI UNA CARTA 

22 agosto VOCI DAL CORTILE di Edna Mazya, regia di Enrico Maria La Manna

(spazio Caffè della Versiliana)

23 agosto  BEPPE GRILLO in INSOMNIA

25 agosto  ANDREA BUSCEMI in IL MERCANTE DI VENEZIA di W. Shakespeare (Fondazione Sipario Toscana Onlus)

 

Il programma potrà subire variazioni. Aggiornamento al 14 luglio 2018

informacion-tursiticaInfo 0584 265757

Ticketoffice : on-line  su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone ;

Biglietteria Teatro La Versiliana ( dal 1° luglio)

www.versilianafestival.it

 Fondazione Versiliana www.versilianafestival.it
tel. 0584 265757 – 0584 265733 – 0584 265777

Martedì, 31 Luglio 2018 06:33
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Una grande serata all''insegna della poesia, della musica e della danza. Novità e conferme per la 62a edizione del Premio Carducci che andrà in scena venerdì 27 luglio, alle ore 21.30, nel suggestivo scenario di piazza del Duomo. Chi sarà il vincitore assoluto dell'edizione tra Franco Buffoni con "La linea del cielo" edito da Garzanti, Giancarlo Pontiggia con "Il moto delle cose" edito da Mondadori e Giulia Rusconi con "Lineoleum", Amos Edizioni? Il presidente del Premio Ilaria Cipriani e il sindaco Alberto Stefano Giovannetti saranno i padroni di casa di una serata di spettacolo e di ospiti. Con l'originale prologo della serata di giovedì 26 luglio, ore 21.30, presso la Libreria Nina, quando i giurati del Carducci, i poeti Silvia Bre, Stefano Dal Bianco, Umberto Fiori e Antonio Riccardi, accoglieranno i finalisti con una lettura di loro poesie, la giornata del 27 si annuncia ricca di appuntamenti. Si comincia alle ore 11, a Casa Carducci di Valdicastello, con la proclamazione dei vincitori della X edizione del concorso "La poesia nella scuola", a cura dei docenti Rita Camaiora e Pietro Conti. Sarà l'occasione per un confronto generazionale sulla poesia: con gli studenti delle scuole versiliesi partecipanti ci saranno, infatti, anche i giurati e i finalisti, nonchè l'assessore ai beni e alle attività culturali Massimo Mallegni. Alle ore 21.30 si svolgerà la cerimonia di premiazione del VXII Premio Carducci. Alla grande poesia si alterneranno momenti musicali con il violinista Fedor Rudin, Premio Paganini 2018, e il pianista Dario Bonuccelli, esibizioni di danza con Emox Balletto sulla coreografia di Beatrice Poleschi con Eleonora Di Vita, Elsa Sabbati e Matteo Zamperin. Infine gli alunni e gli ex alunni della scuola "Barsanti" di Pietrasanta e dell'associazione Ginnastica Pietrasanta saranno protagonisti di un intervento teatrale con monologhi tratti e adattati da "Ferite a morte" di Serena Dandini e poesie di Risi, Shakespeare, Prévert, Neruda, Hesse.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

Martedì, 24 Luglio 2018 07:03
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Prosegue la rassegna letteraria “Un libro al tramonto”, organizzata dall’associazione culturale Nati per scrivere presso il Bagno Artiglio di Viareggio, per promuovere e sostenere gli scrittori indipendenti. Giovedì 26 luglio, per la seconda serata, sarà il turno dell’Aperitivo Onirico, dedicato a due libri che affrontano il tema delle visioni, dei sogni, delle profezie: “La resa delle ombre”, di Chiara Rantini, edito da Alcheringa Edizioni, e “Oracoli”, di Alessandra Leonardi, edito da Nps Edizioni. Un viaggio nelle piaghe del tempo e dentro ognuno di noi, trame che si snodano tra sogno e realtà, per scoprire cosa muove l’animo umano.

 

La resa delle ombre” è il romanzo d’esordio della scrittrice fiorentina Chiara Rantini. Tratta di un viaggio ai “confini dell’anima”, come direbbe Eraclito, al limitare estremo tra ragione e follia, con protagonisti Lena, una donna insoddisfatta della propria vita, e due fratelli: Janis, musicista e compositore, e il fratello maggiore Adrian. Un incontro, un’esperienza totalizzante, una relazione tormentata fatta di separazioni e ricongiungimenti, tra eccessi di follia e tentativi di suicidio. Un cambiamento che costringerà i due fratelli ad affrontare le ombre celate nel proprio animo.

 

Oracoli”, di Alessandra Leonardi, è una raccolta di racconti d’avventura, che affondano nella storia e nella cultura dell’Antichità. Quattro racconti, quattro popoli che hanno segnato la storia del Mediterraneo, accomunati da un’ossessione: la divinazione, per aprire squarci sul futuro e scoprire il volere degli Dei. I Fenici in Sardegna, gli Etruschi in Toscana, Umbria e Lazio, gli Ellenici in Campania e nel Sud dell’Italia, infine i Romani: sussurri divini nell’acqua e nella pietra, voli di uccelli e viscere degli animali, sacrifici e visioni, oracoli vergati su fogli di papiro e libri con una risposta per ogni domanda. Storia, mito e fantasia sono le basi da cui si dipanano le avventure narrate in “Oracoli”.

 

L’Aperitivo Onirico, così come i due successivi, sarà condotto dagli scrittori Alessio Del Debbio e Elena Covani e si svolgerà presso il Bagno Artiglio, in Via Barellai 3, uno degli stabilimenti balneari della Passeggiata a Mare di Viareggio, alle ore 20.00: un’occasione per rilassarsi, sorseggiando un drink fronte mare, e conoscere qualche scrittore indipendente, in un contesto informale e piacevole.

 

Per rimanere aggiornati sugli eventi, e eventuali modifiche, è in rete la pagina Facebook della rassegna “Un libro al tramonto”: http://www.facebook.com/unlibroaltramonto, con il programma e tante curiosità sugli autori e i loro romanzi.

 

Per informazioni:

Bagno Artiglio, Via Barellai 3, Viareggio (LU)

Telefono: 0584 32073

Pagina “Un libro al tramonto”: http://www.facebook.com/unlibroaltramonto

Pagina “Nati per scrivere”: http://www.facebook.com/natiperscrivere

Sito “Nati per scrivere”: http://www.natiperscrivere.webnode.it

Domenica, 22 Luglio 2018 08:38
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Proseguono gli appuntamenti con Fortemente18, i talk show della domenica all’hotel Il Negresco di Forte dei Marmi organizzati da Studio Barazzotto in collaborazione con Givova. Dopo la simpatica chiacchierata con Sandro Giacobbe che ha raccontato tanti aneddoti sulla storia della Nazionale Cantanti, domenica 22 luglio alle 19,30 il protagonista sarà Mirko Scarcella, guru della comunicazione web. Classe 1987 Scarcella è riconosciuto da quotidiani, periodici e social media per essere uno dei più accreditati esperti del settore che a colpi di algoritmi riesce a far crescere followers e fatturati dei suoi clienti (oltre ai suoi visto che la sua società lo scorso anno ha fatturato 4 milioni di euro). Uno dei suoi clienti più famosi è stato l’imprenditore Gianluca Vacchi, conosciuto da Scarcella durante un’intervista per un web magazine, che dal momento in cui ha deciso di affidarsi a lui in pochi mesi ha visto schizzare il suo profilo Instagram da poche migliaia fino agli odierni 11 milioni di followers.

 

Sarà Francesco Vecchi, giornalista conduttore del programma Mattino Cinque su Canale 5, a fargli raccontare come si diventa famosi sul web prendendo spunto dalle pagine del suo libro Instasecrets (disponibile per chi vorrà acquistarlo).

Per prenotare.  339.7519523.

 

Venerdì, 20 Luglio 2018 06:10
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Proseguono i “Venerdì letterari” di Villa Borbone, un ciclo di incontri con scrittori locali per parlare di libri, arte e storia. L’evento, organizzato dall’associazione Promo-Terr, in collaborazione con il Centro Studi di Villa Borbone e con l’accademia “Maria Luisa di Borbone”, vede la partecipazione dell’associazione culturale Nati per scrivere, nell’intento congiunto di promuovere la cultura del libro. Il terzo incontro si terrà venerdì 20 luglio e vedrà la presentazione di tre libri di scrittori locali: “Il profumo del vento”, di Giuseppe Dovichi; “L’assonometria del caso”, di Chiara Novelli, e “Metamorfosi del cuore”, di Romina Bramanti. Tre testi diversi, tre stili diversi, accomunati dall’amore per la scrittura e dalla fede che, nel suo piccolo, possa scuotere il mondo. “Il profumo del vento”, di Dovichi, racconta di un gruppo di neomontanari, sognatori e idealisti, che si prodigano affinché Col di Favilla, un paesino nel cuore delle Alpi Apuane, torni a nuova vita, dopo essere stato abbandonato negli anni Cinquanta. Tra imprevisti e difficoltà, che l’ambizioso progetto comporta, troveranno il modo di costituirsi in comunità. “L’assonometria del caso”, di Novelli, è un romanzo psicologico, dai tratti noir e di fantascienza, sulla perdita e sulla riscoperta dell’identità di sé. Tre uomini con lo stesso nome, Zauko Graus, perdono la loro identità e un quarto, un commissario, con lo stesso nome, vuole dare soluzione a tre casi irrisolti. Analisi sul senso del destino e dell’identità che lo contiene, dove una voce narrante fa da contro canto alle ragioni del Caso, mentre la trama scorre fra indagini che sono specchio del mondo interiore dei personaggi. “Metamorfosi del cuore” è una silloge poetica, composta da venticinque poesie, scritte da Romina Bramanti e illustrate da Chiara Chiozzi. Parole e disegni si fondono come due amanti e ci trasportano attraverso i luoghi del cuore e dell’anima, dove il sentimento e il sesso sono declinati in ogni forma. Una tela fatta di segni che danno vita a un albero infinito, dove farfalle e forme umane si intrecciano al fine di formare il volto, tanto atteso, della musa ispiratrice: una chimera. L’incontro inizierà alle 17.30 e vedrà la partecipazione di Monsignor Scarabelli che fornirà alcuni dettagli storici sulla villa e sarà disponibile, su richiesta, per una visita guidata. Sarà inoltre aperto il punto ristoro “La limonaia”, per bar aperitivo. L’associazione Nati per scrivere Sito associazione: www.natiperscrivere.webnode.it Pagina Facebook: Nati per scrivere https://www.facebook.com/natiperscrivere/ L’associazione culturale “Nati per scrivere” nasce nel 2016, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura creativa.

Martedì, 17 Luglio 2018 07:22
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Sarà una vera e propria festa quella che aprirà la quarta edizione di “Un libro al tramonto”, la rassegna letteraria organizzata dall’associazione culturale Nati per scrivere al Bagno Artiglio di Viareggio. L’associazione festeggia, infatti, i due anni di attività nella promozione della cultura del libro. La serata inaugurale, prevista per giovedì 19 luglio alle 20.00, vedrà una decina di scrittori toscani e liguri riuniti per la presentazione di “Tutta colpa dello zodiaco”, antologia curata proprio da Nati per scrivere. Nel corso dell’Aperitivo Zodiacale gli autori presenteranno i loro racconti, chiacchierando con il pubblico dei loro lavori e di progetti futuri. “Tutta colpa dello zodiaco” raccoglie dodici racconti, di mistero e magia, ispirati ai segni zodiacali. Dodici storie, dalle tinte forti, per lettori curiosi, in cerca di qualcosa di originale. Tra gli autori che hanno partecipato al progetto, già confermata la presenza di Alessio Del Debbio, Elena Covani, Daniela Tresconi, Luciana Volante, Romina Bramanti e Maria Pia Michelini. Per festeggiare i due anni di attività, l’associazione regalerà un libro a chiunque acquisterà una copia dell’antologia. Seguirà, per chi lo desidera, cena al ristorante del Bagno Artiglio, con menù a base di pesce, da prenotare a parte presso lo stabilimento. L’incontro, così come i tre successivi, sarà condotto dagli scrittori Alessio Del Debbio e Elena Covani e si svolgerà presso il Bagno Artiglio, in Via Barellai 3, uno degli stabilimenti balneari della Passeggiata a Mare di Viareggio, alle ore 20.00, un’occasione per rilassarsi e conoscere qualche scrittore del territorio. Per rimanere aggiornati sugli eventi, e eventuali modifiche, è in rete la pagina Facebook della rassegna “Un libro al tramonto”: http://www.facebook.com/unlibroaltramonto, con il programma e tante curiosità sugli autori e i loro romanzi. Per informazioni: Bagno Artiglio, Via Barellai 3, Viareggio (LU) Telefono: 0584 32073 Pagina “Un libro al tramonto”: http://www.facebook.com/unlibroaltramonto Pagina “Nati per scrivere”: http://www.facebook.com/natiperscrivere Sito “Nati per scrivere”: http://www.natiperscrivere.webnode.it

Sabato, 14 Luglio 2018 06:52
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Per il secondo anno il lungomare di Lido di Camaiore sarà animato dalla rassegna letteraria “Libri al Lido", organizzata da Erika Pucci, blogger e insegnante, in collaborazione con l'associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore.

L'appuntamento per incontrare gli autori è il martedì nella suggestiva Piazza Principe Umberto, che questa estate si trasforma nella piazza della Cultura, alle ore 21,30. Ingresso gratuito.

Molto eterogenea la partecipazione degli scrittori e dei generi letterari: il pubblico potrà infatti dilettarsi dal noir alla letteratura per l'infanzia passando per la filosofia e la psichiatria. Tra gli ospiti figurano Enrico Pandiani, Piergiorgio Pulixi e Ilaria Bonuccelli. Le interviste saranno a cura di Erika Pucci.

Il calendario della rassegna prevede i seguenti incontri: 3 Luglio Piergiorgio Pulixi “Lo stupore della notte”(Rizzoli), 10 Luglio Angela Palermo e Riccardo dalle Luche “Piscoanalisi immaginaria di F. Kahlo” , 17 Luglio Paola Ciregia “L'uomo che dorme” (Eretica), 24 Luglio Enrico Pandiani “Polvere” (DeA Planeta), 7 Agosto Simone Innocenti “Firenze mare” (Perrone), 21 Agosto Ilaria Bonuccelli “La strega delle bizze” ( Topffer).

 

Martedì, 03 Luglio 2018 06:37
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla