Viviversilia

A+ A A-
Vivilibri

Vivilibri (446)

Che cosa mangiava Leonardo da Vinci? Come si è evoluta la cucina dal Rinascimento ad oggi? Di queste e di tante altre curiosità legate al grande genio toscano, tratte dal libro “Leonardo non era vegetariano” se ne parlerà sabato 16 febbraio alle 17.30 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli nel nuovo appuntamento con la rassegna “Scrivere il cibo”, promossa dalla Fondazione Villa Bertelli e curata da Corrado Benzio.  A disquisire su questo saggio di arte e gastronomia, scritto da illustri autori, quali Cristina Acidini, Enrico Paneri, Alessandro Vezzosi e Agnese Sabato e realizzato grazie alla collaborazione fra Eataly e il Museo ideale Leonardo da Vinci saranno La giornalista culinaria di Italia 7 Annamaria Tossani e l’editore Federico Maschietto. Al termine, come sempre, sarà offerta una degustazione di prosciutto Bazzone e salumi della Garfagnana messi gentilmente a disposizione dall’Antica Norcineria, promossa dagli sponsor della manifestazione 

Sabato, 16 Febbraio 2019 07:11
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

di LAURA BALDASSINI

Una realtà di grande significato ed importanza l'Accademia delle Arti di Sarzana. Accademia che ha il suo albore educativo  nel 2004 come scuola di pianoforte e che recentemente è diventata  Accademia sotto la guida dell'affermata pianista Luana Menchini che ne è la fondatrice, direttore artistico e direttore didattico. Ha al suo attivo importanti collaborazioni con celebri musicisti quali il M°Daniel Rivera e il compositore M° Oliviero Lacagnina, i conservatori G. Puccini di La Spezia e P. Mascagni di Livorno  così come ideato e organizzato il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Città di Sarzana che, al suo esordio, nel 2017 ha contato  ben 150 iscritti da tutto il mondo.  Numerosi e  importanti i riconoscimenti ottenuti  per la didattica in molti concorsi in cui gli allievi dell'accademia si sono distinti brillantemente. Con questa prestigiosa ' istituzione' è stata chiamata a collaborare il soprano Mimma Briganti. 

" Sono felice e molto onorata di poter collaborare come docente di canto con una realtà così affermata e prestigiosa. Devo aggiungere - sono le parole della nota cantante lirica - che sono rimasta impressionata dalla sala auditorium dove troneggiano due pianoforti a coda di una bellezza impressionante. Credo sia fondamentale poter lavorare dove c'è un energia così positiva, anche i passaggi musicali più ardui diventano più facili immersi in tanta bellezza".

Martedì, 12 Febbraio 2019 06:48
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...
 

Il premio “La memoria è carta viva” a Raffaello Bertoli. Bertoli è stato un protagonista indiscusso della scena culturale e della vita pubblica della Versilia.

 

Il riconoscimento, giunto alla quarta edizione ed assegnato dal comitato archivio artistico documentario Gierut, sarà consegnato domenica 10 febbraio, alle ore 11.30, presso la scultura monumento di Marta Gierut in via Enrico Pea. Promosso con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, Fondazione Versiliana, Museo “Ugo Guidi” di Forte dei Marmi e l’associazione La Fenice di Pietrasanta il premio è stato conferito in passato a Dario Ballantini, Romano Battaglia (alla memoria), Umberto Guidi e Andrea Bocelli.

 

Alla premiazione sono attesi la figlia, Stefania, insieme a letterati, artisti ed estimatori del lavoro di Bertoli per cui, dopo l’introduzione iniziale di Ludovico Gierut, Manrico Testi leggerà alcune delle liriche e dei brani tratti dai suoi scritti. P

 

Raffaello Bertoli è stato giornalista, poeta, scrittore ed esperto d’arte del Novecento. E’ stato Presidente del Premio Nazionale di Poesia intitolato a Giosuè Carducci, dal 2000 al 2010, ed ha lavorato per i quotidiani La Nazione ed il Tirreno, oltre che collaborato con La Stampa, Il Gazzettino, Il Giornale, la Gazzetta di Parma. Ha inoltre collaborato con importanti riviste e periodici come Grazia e Epoca. Negli anni 70 ha collaborato con Televersilia e con Tele Ciocco. Negli anni 80 ha collaborato con Il Giornale della Versilia con una pagina firmata con lo pseudonimo “Bertoldo”, fu anche caporedattore della redazione de Il Libeccio.

Venerdì, 08 Febbraio 2019 07:19
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Un tuffo all'indietro nel tempo nel XV secolo per un'indimenticabile serata di intrattenimento   e ambientazione in stile rinascimentale, finalizzata alla raccolta fondi per Desireè.

Questa l'iniziativa organizzata a Villa Bertelli venerdì 22 febbraio prossimo, alle ore 19,30, patrocinata e sostenuta dall'Amministrazione Comunale, promossa dall'associazione Fortemente Noi, con la collaborazione tecnica della Contrada Il Ponte e dell'associazione sportiva Pescatori del Pontile caricatore di Forte dei Marmi, dal titolo “SERATA RINASCIMENTALE DI BENEFICENZA”.

L'evento è nato pensando a Desireè, la giovane mamma fortemarmina che necessita di una protesi speciale. Partita da una sua carissima amica, la raccolta fondi ha visto un susseguirsi di iniziative di solidarietà, con l'Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi in prima linea che  ha destinato un contributo ricavato dalla rinuncia totale o parziale degli emulamenti della giunta e dei gettoni dei consiglieri di maggioranza.

E l'evento a Villa Bertelli, oltre a servire a raccogliere ulteriori fondi, sarà l'occasione per riunire tutti i soggetti che hanno contribuito alla causa e consegnare ufficialmente i soldi a Desireè.

Villa Bertelli per l’occasione si trasformerà in una dimora rinascimentale, fin dall’ingresso ci saranno personaggi in costume, gli Armati  a protezione dei Reali e della Villa.

Nel parco, fronte strada, saranno posizionate  torce di ferro che disegneranno il percorso fino all’ingresso del Giardino d’Inverno, dove gli ospiti saranno accolti da due Maestri del Palazzo che li accompagneranno nella Sala Reale, allestita con composizioni decorative, abiti d'epoca, candele, candelabri, stendardi e stoffe dei colori della Contrada il Ponte.

La serata ad offerta, con un contributo minimo a persona di euro 35,00, prevede ambientazioni rinascimentali, spettacoli realizzati dagli sbandieratori del Ponte, insieme ai  tamburini e chiarine,  performance artistiche del Giullare di Corte che leggerà poesie, madrigali e sonetti, l'esibizione di un Maestro chitarrista  che eseguirà composizioni antiche,  oltre ad un banchetto con pietanze ispirate all'epoca.

Dunque non resta altro che partecipare, confermando la propria adesione all'evento (numero posti 100) all'associazione Fortemente Noi al numero di telefono 331 3381891 

Giovedì, 07 Febbraio 2019 08:30
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Prosegue con successo il cartellone del Teatro Comunale di Pietrasanta. Dopo la Locandiera con Amanda Sandrelli che ha registrato un nuovo “tutto esaurito”, la Fondazione Versiliana propone questa volta uno spettacolo di impegno civile, “Per non morire di Mafia”, monologo tratto dall’omonimo libro di Pietro Grasso, interpretato dal celebre attore siciliano Sebastiano Lo Monaco.

Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Comunale di Pietrasanta, lunedì 4 febbraio alle  21nell’ambito del cartellone promosso da Fondazione Versiliana con la consulenza artistica de Lo Studio Martini e in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo.

La storia di un magistrato impegnato da decenni contro la criminalità. L’autobiografia di un uomo interamente consacrato alla sua missione e convinto che per contrastare la mafia sia prima di tutto necessario avere la percezione esatta della sua pericolosità. “Per non morire di mafia” non è un semplice spettacolo, ma un ritratto, una discesa nel cuore vibrante e nel lucido pensiero di un uomo che da decenni lotta contro il crimine per il trionfo della legalità.

La pièce si dipana in equilibrio tra momenti didattici, comici e tragici. Un dialogo in cui i segni tracciati sulla lavagna diventano il concretizzarsi di una riflessione che scava nel passato.

Il testo di Pietro Grasso ripercorre le stagioni della guerra alla cupola siciliana in modo schietto, affrontando anche rapporti delicati: i legami tra mafia e politica, gli scontri all'interno della magistratura, le carenze legislative e di mezzi. Infine, Grasso affronta gli intrecci attuali

con la 'ndrangheta e la camorra e traccia una mappa delle nuove mafie (cinesi, russe, albanesi, nigeriane, colombiane), individuando le strade e gli strumenti che ci permetteranno di non morire di

mafia, di non sottometterci al suo potere.

 

Un’occasione per far conoscere soprattutto ai giovani questo pezzo drammatico di storia del nostro Paese ed un monologo che riconduce il teatro alla sua funzione civile ed evocativa. 

 

 

Lunedì, 04 Febbraio 2019 07:23
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Rientra nel vasto e articolato programma delle iniziative del Giorno della Memoria e del Ricordo 2019, la presentazione del libro “Come into my house” diEmmanuel Pesi e Luca Lenci in programma domani, mercoledì 30 gennaio, alle17 , a Villa Argentina a Viareggio per i consueti appuntamenti settimanali della rassegna “Di Mercoledì: Scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina” promossa dalla Provincia di Lucca.

La presentazione del libro, alla presenza dei due autori, è curata da Stefano Bucciarelli, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza che promuove l’iniziativa insieme con la Provincia e l’Anpi sezione Viareggio.

L'intento di Come into my house  (Maria Pacini Fazzi editore) è quello di intrecciare storie locali e valori universali e coniugare la dimensione storica e quella emozionale. Le nove storie del libro descrivono le violenze della guerra e raccontano le scelte di donne e uomini che, rischiando e a volte sacrificando la propria vita, salvano quella di altre persone. Storie che invitano il lettore a riflettere su chi sono, ieri come oggi, i «giusti» e le «vittime», i «persecutori» e «gli indifferenti». Nove storie per tutte le età, ma in particolare per i più giovani, per i cosiddetti millenials.

 

Emmanuel Pesi, (Barga, 1975) svolge attività di ricerca in storia contemporanea e collabora con il dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Pisa. Tra le sue pubblicazioni: Resistenze civili. Clero e popolazione civile lucchese durante la seconda guerra mondiale, MPF 2010, Dalla guerra alla democrazia. La ricostruzione in Provincia di Lucca 1944-1948, MPF 2012 e La nuova viaI socialisti lucchesi nel secondo dopoguerra MPF, 2016.

Luca Lenci (Lucca 1989). Fumettista e illustratore, nel 2013 riceve la menzione speciale al "Project Contest" di Lucca Comics & Games e si aggiudica il primo premio al "Mangaka contest". Pubblica il volume Nicola Pisano (Kleiner flug). Nel 2015 esce Wish you were here - Syd Barrett e i Pink Floyd(Edizioni BD) ed Elba - la profezia di Nerina (Double Shot). Nel 2018 si dedica alla realizzazione di Firenze sketch tour (Kleiner Flug), ancora in fase di lavorazione.

 

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Martedì, 29 Gennaio 2019 09:30
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Due giornate dedicate ai gatti più belli quelle in agenda sabato 26 e domenica 27 a Lucca per un appuntamento organizzato da Anfi Toscana. In passerella gatti di ogni genere in particolare  di razza dei  più importanti  allevatori.  In agenda anche due seminari scientifici. Scenario della manifestazione, il Polo Fiere con orario 8719. 

Lunedì, 21 Gennaio 2019 06:32
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Un libro sui retroscena dell’eccidio di Sant’Anna ed un docu-film in anteprima sull’eroe viareggino Spagnolo Spagnoli che alla fine della seconda guerra mondiale liberò alcuni prigionieri dai nazisti per celebrare il Giorno della Memoria. Pietrasanta ricorda le vittime dell’Olocausto con due iniziative organizzate dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti e patrocinate dalla Presidenza del Consiglio di Paola Brizzolari che raccontano con parole, immagini e fatti storie di uomini e donne, famiglie e generazioni di silenziosi eroi della Versilia. Eroi che hanno scritto ed ancora oggi riscrivono, grazie a nuove testimonianze, la storia dei giorni bui dell’orrore e della guerra.

 

La strada verso la giornata del 27 gennaio che marchia nella storia l’anniversario della liberazione degli ebrei prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz, da parte delle truppe dell'Armata Rossa (1945), inizia una settimana prima con due iniziative rivolte alle scuole e alla comunità in programma sabato 19 gennaio tra il Chiostro di S. Agostino ed il Teatro ComunaleEntrambi gli eventi sono ad ingresso libero.

 

La giornata inizia alle ore 16.00 nella Sala dell’Annunziata del Chiostro di S. Agostino con la presentazione del libro Quel 12 agosto 1944 a Sant'Anna di Stazzema” (Pezzini editore, Viareggio, 2019) di Giuseppe Vezzoni che fornisce nuove conoscenze e riscontri sulla strage di S. Stazzema rilanciando il omportamento, oggetto di acceso confronto,  che dal 1997 subisce la memoria di don Giuseppe Vangelisti a causa di quelle quattro righe con cui, nel suo ultimo memoriale, pubblicato post mortem sul numero n. 17 di Quaderni Versiliesi, ha criticato alcuni comportamenti tenuti dai partigiani. Fino al 1995 anno del decesso del sacerdote, era considerato da tutti, santannini e istituzioni, il testimone oculare dell'eccidio.

 

La giornata prosegue alle ore 17.00 al Teatro Comunale con la proiezione del nuovo documentario del regista Massimiliano Montefameglio “L’eroe silenzioso” che racconta la storia di Spagnolo Spagnoli, l'uomo che alla fine della seconda guerra mondiale assieme a un gruppo di amici ha rischiato la propria vita per salvare alcuni prigionieri dai nazisti con un incredibile stratagemma. Un episodio rimasto nel silenzio per più di 70 anni e che oggi viene raccontato dalla viva voce dell'unico testimone oculare, il pittore Giorgio Michetti, che accompagnerà lo spettatore tra le suggestive atmosfere della Viareggio di inizio secolo e i drammatici momenti dell'occupazione nazista e della deportazione di militari e civili. Il documentare è prodotto dall'associazione culturale Rossocarminio con la partecipazione della Regione Toscana.

Venerdì, 18 Gennaio 2019 09:25
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

 

Da venerdì 18 gennaio riprende il corso di autodifesa promosso dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Forte dei Marmi e che si terrà ogni Venerdì dalle ore 17.00 alle ore 18.00 presso la Palestra della Scuola Primaria “Carducci” in Via Melato. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Associazione MMA Ju Jitsu di Forte dei Marmi, si pone tra gli obiettivi quello di accrescere la fiducia in se stessi e il senso di sicurezza nelle proprie capacità. Il corso è rivolto principalmente alle donne, ma non solo.

 “Sono felice – spiega il consigliere con delega alle Pari Opportunità Sabrina Nardini – di poter proseguire questo progetto avviato in via sperimentale lo scorso anno, in seguito ad una mozione presentata dal Consigliere Bramanti. L’importante adesione che si è registrata ci ha spinto a riproporre il corso anche quest’anno implementandolo. Ovviamente l’iniziativa rientra in un quadro più ampio di interventi che come Pari Opportunità promuoviamo sul territorio comunale come, ad esempio, il progetto “Forte…nel rispetto” avviato lo scorso novembre”.

Per informazioni ed iscrizioni si può inviare una mail a pariopportunita@comunefdm.it o chiamare il numero 0584280201. I posti a disposizione sono 15.

Lunedì, 14 Gennaio 2019 08:31
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Al via i  laboratori di scrittura e lettura creativa promossi dall’associazione “Nati per scrivere” a Viareggio. Quest’anno, oltre al tradizionale laboratorio settimanale dedicato a tutti coloro che vogliono scrivere un racconto, l’associazione propone un secondo laboratorio, di livello intermedio, dedicato a chi ha già scritto un testo e ha bisogno di aiuto per la correzione, e ben quattro workshop tematici, su scrittura, editoria e comunicazione, che si terranno il sabato, dalla mattina alla sera, condotti da professionisti dell’editoria.

 

Questi i laboratori aperti per la primavera 2019:

Laboratorio di scrittura e lettura creativa (base):dieci incontri settimanali, il martedì dalle 18 alle 20, con partenza il 12 febbraio 2019. Costo: 200 euro (+ iscrizione all’associazione, per i non soci). Pensato per accompagnare i partecipanti nella stesura di un testo breve, aiutandoli a mettere insieme l’idea e a elaborare una trama coerente con personaggi, ambientazioni e dialoghi.

 

Laboratorio di scrittura e lettura creativa (editing e correzione di bozze):sette incontri settimanali, il mercoledì dalle 18 alle 20, con partenza il 13 febbraio 2019. Costo: 140 euro (+ iscrizione all’associazione, per i non soci). Pensato per lavorare con i partecipanti alla correzione e rielaborazione di un testo breve, già scritto, aiutandoli a trovare punti di forza e criticità dell'elaborato. Previsti elementi di editing e correzione bozze.

 

Entrambi i laboratori sono tenuti dallo scrittore viareggino Alessio Del Debbio, direttore editoriale di NPS Edizioni, il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere.”

 

Nel corso degli incontri dei laboratori teoria e pratica si alterneranno, per permettere ai partecipanti di trovare il giusto modo di esprimersi, con passione, creatività e accortezza. Sono previste letture da saggi critici e di racconti dei grandi autori della letteratura mondiale, esercizi individuali e collettivi, sempre sotto la supervisione dell’insegnante.

 

Questi i workshop in programma:

Workshop di scrittura creativa “Raccontare il territorio”, condotto da Alessio Del Debbio: sabato 16 febbraio. Per imparare a elaborare e a scrivere una storia, partendo da un’ambientazione conosciuta e lavorando con la fantasia, per valorizzare un territorio.

 

Workshop di scrittura creativa “La musica delle parole”, condotto da Mirko Tondi, scrittore e giornalista fiorentino: sabato 2 marzo. Un incontro di scrittura creativa dedicato all'intenso legame tra musica e letteratura, prendendo spunto da racconti, romanzi e testi di canzoni.

 

Workshop di editoria digitale “Come creare un ebook”, condotto da Annalisa Panesi, direttrice editoriale di Panesi Edizioni: sabato 30 marzo. Incontro dedicato all’editoria digitale, per capire cos’è un ebook, come realizzarlo e come distribuirlo. 

 

Workshop di editoria e comunicazione “Ufficio stampa e promozione”,condotto da Romina Lombardi, scrittrice e giornalista, direttrice del magazine “L’ordinario”.

 

Tutti i workshop hanno durata di 6 ore e costo di 60 euro (+ eventuale iscrizione all’associazione “Nati per scrivere”, per i non soci) e si svolgeranno presso la sede operativa dell’associazione, a Viareggio.

Tutti i laboratori e i workshop sono indipendenti e possono essere seguiti indipendentemente l'uno dall'altro. Sono previste tariffe promozionali per Primi Iscritti e per i titolari della card “L’ordinario”, associazione partner di “Nati per scrivere”.

 

Per informazioni e iscrizioni, e per richiedere i programmi dettagliati, contattare l’associazione. Le iscrizioni chiudono una settimana prima dell’inizio di ciascun laboratorio/workshop.

 

Contatti:

Sito associazione: www.natiperscrivere.webnode.it

Pagina Facebook: Nati per scrivere https://www.facebook.com/natiperscrivere/

Email: natiperscrivere@hotmail.com

Telefono: 328/1021237 (dalle 10 alle 20, da lunedì a venerdì).

 

L’associazione culturale “Nati per scrivere” nasce nel 2016, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura creativa.

 

Giovedì, 10 Gennaio 2019 08:09
Pubblicato in Vivilibri
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla