Viviversilia

A+ A A-

dolci

Dal fagiolo fico di Gallicano al pecorino della Garfagnana e delle Colline Lucchesi passando per la più celebre farina di neccio della Garfagnana Dop ed il al farro della Garfagnana. Sono questi una piccola parte delle oltre 80 specialità alimentari della provincia di Lucca destinatari della storica legge sui piccoli comuni che permetterà di tutelare i piccoli borghi dove vivono un’impresa agricola su quattro. L’agricoltura è infatti l’elemento distintivo di 18 dei 33 comuni del territorio provinciale dove la popolazione non supera i 5mila abitanti. “In questi territori – spiega Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Massa Carrara - si sviluppa e vive la nostra agricoltura, cassaforte del nostro vero Made in Italy, che oggi guarda alla tradizione con grande capacità di innovazione. Soprattutto nelle piccole comunità campane si continua a difendere e produrre un patrimonio agroalimentare importante composto da un’ottantina di specialità alimentari. Una produzione sempre più a rischio che continua a caratterizzare la storia e la qualità della vita di questi piccoli centri”.

La legge dei Piccoli Comuni è un obiettivo fortemente sostenuto negli anni dalla Coldiretti per tutelare e valorizzare un patrimonio naturale e paesaggistico, culturale e artistico senza eguali per la popolazione residente ma anche per il numero crescente di turisti italiani e stranieri che vanno alla ricerca dei tesori nascosti del territorio. “I piccoli comuni – spiega ancora Fantini - sono il vero motore della vacanza enogastronomica tanto da aver legato il proprio nome a ormai note specialità.  Nei piccoli comuni si trovano più della metà degli agriturismi che intercettano una importante fetta della domanda turistica e si coltiva oltre la metà della produzione agroalimentare che ha reso celebre il Made in Italy nel mondo grazie alla presenza di quasi 1.700 imprese agricole impegnate quotidianamente per assicurare la salvaguardia delle colture agricole tradizionali, il mantenimento delle tipicità alimentari, la tutela del territorio dal dissesto idrogeologico e dagli incendi per difendere un ambiente che offre grandi opportunità di sviluppo sostenibile. Ora ci sono le condizioni – conclude Fantini - per recuperare in queste aree i troppi ritardi infrastrutturali e nei servizi offerti con interventi che vanno dalle tecnologie informatiche alle scuole, dagli ospedali alle poste fino alle edicole. Ma sarà importante anche valorizzare le opportunità offerte dalla nuova agricoltura nel presidio del territorio e nel sociale in aree che devono fare i conti con la cronica carenza dei servizi alla persona. E’ una sfida affascinante che vedrà impegnata Coldiretti”.

Sabato, 07 Ottobre 2017 06:24
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Il food truck Porcobrado sarà il portacolori dell'Italia all'European Street Food Award in programma a Berlino domenica primo ottobre. A confrontarsi con altri 15 contendenti provenienti da tutta Europa sarà Angelo Polezzi che a Cortona è proprietario dell'allevamento di maiali di cinta senese più grande d'Italia. 

 

Da un anno a questa parte l'impegno si è allargato allo street food con un truck che ha marcato presenza nei più importanti festival italiani ed europei e che a maggio ha vinto le selezioni italiane dell'European Street Award. 

 

Un panino a chilometro zero, in quanto tutti i suoi componenti arrivano dall'allevamento di famiglia e dalle terre cortonesi. La particolarità del panino di Porcobrado è la sua cottura a bassa temperatura (oltre 14 ore), l'affumicatura con legno di ciliegio e un'ultima passata alla brace prima di essere accolto in un panino a lievitazione naturale prodotto con grani locali. Anche le salse sono a chilometro zero, tra tutte quella al Syrah cortonese e quella all'aglione della Valdichiana.

 

Venerdì, 29 Settembre 2017 06:37
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Un terzo del carrello della spesa è ancora anonimo, ma per nove lucchesi su dieci l’etichetta trasparenza sui prodotti agroalimentari è indispensabile.In sintesi vogliono sapere cosa mettono nel piatto e soprattutto l’origine degli ingredienti che spesso non sono ben chiari o evidenti. Insieme allo stabilimento di lavorazione va indicata obbligatoriamente in etichetta anche l'origine degli ingredienti per tutti gli alimenti  per consentire ai consumatori di fare scelte consapevoli e difendere il Made in Italy. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla definitiva approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del decreto legislativo che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento degli alimenti in etichetta. “L’etichetta – sottolinea Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca - è considerata un elemento rilevante di trasparenza da parte dei consumatori italiani che nel 96% dei casi dichiarano che è molto importante che vi sia scritta in modo chiaro e leggibile l'origine dell'alimento e per l'85% è fondamentale ci sia anche il luogo in cui è avvenuto il processo di trasformazione”.

Una battaglia per la trasparenza condotta dalla Coldiretti che ha portato per ultimo alla pubblicazione del decreto che obbliga ad indicare l'origine del grano impiegato nella pasta e del riso dopo quello sui prodotti lattiero caseari e sulla passata. Due prosciutti su tre venduti come italiani, sono in realtà provenienti da maiali allevati all'estero, ma anche un pacco di pasta su tre è fatto con grano straniero senza indicazione in etichetta, come pure 1 pacco di riso su 4 ma anche i succhi di frutta o il concentrato di pomodoro le cui importazioni dalla Cina sono aumentate del 43% nel 2016 ed hanno raggiunto circa 100 milioni di chili, pari a circa il 20 per cento della produzione nazionale in pomodoro fresco equivalente. “Resta - conclude Fantini - molto da fare con oltre 1/3 della spesa dei lucchesi che è ancora anonima con l’etichetta che non indica l’origine degli alimenti, dai salumi al concentrato di pomodoro, dai sughi pronti ai succhi di frutta fino alla carne di coniglio. L’etichetta obbligatoria è uno strumento che garantisce il consumatore e protegge i produttori dai vergognosi fenomeni di contraffazione e agropirateria alimentare”. 

Mercoledì, 20 Settembre 2017 07:34
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Il Buoniamici non si riposa mai, anzi raddoppia gli sforzi. Non è ancora ufficialmente chiusa la stagione estiva (ristorante e stabilimento balneare resteranno aperti fino alla fine di settembre) che già si pensa al futuro. Con una nuova apertura: una pasticceria a Lido di Camaiore.

Il Bagno Buoniamici di Lido di Camaiore (lungomare Europa, 70) si è caratterizzato, per tutta l'estate, per la serie di eventi, manifestazioni, sfilate e feste che ha offerto a villeggianti e residenti in spiaggia e nei suoi raffinati locali interni. Una festa continua che per tutta la stagione ha segnato il passo dell'estate.

 

E ora non è tempo di fermarsi. I gestori della struttura infatti, Antonella Porcaro e Riccardo Novelli, sono già a lavoro. Per ottobre infatti apriranno una nuova attività, una pasticceria in viale Colombo 218. Gli operai sono già all'opera per la ristrutturazione interna e ci sarà un mini evento per il giorno dell'inaugurazione previsto per ottobre.

Il locale proporrà un'intera gamma di produzione propria, dalla pasticceria alle torte, passando anche per snack, aperitivi e piccola ristorazione. All'interno lavorerà gran parte dello staff oggi impegnato al ristorante e allo stabilimento, anche per assicurare continuità lavorativi a tanti giovani volenterosi. Ci sarà uno spazio interno, elegante, e una bella veranda esterna con dehors ben curato. La pasticceria non effettuerà alcun giorno di chiusura settimanale, e rimarrà aperto dalle 6 del mattino fino a tarda sera.

Altre info 

Mercoledì, 13 Settembre 2017 06:43
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Dopo un’estate di grande lavoro per i barman FIB – Federazione Italiana Barman, e per la maggior parte dei corsisti dello scorso anno che sono riusciti a trovare un impiego per la stagione, riparte l’attività formativa della FIB anche in Versilia. Il 18 settembre inizia infatti a Forte dei Marmi un nuovo corso Bartender Miscelazione Internazionale al Gran Caffè La Corte proprio per chi vuole avvicinarsi al mondo del barman ed è alle prime armi. 13 le lezioni serali, per un totale di 40 ore, per iniziare a scoprire tutti i segreti della professione, conoscere gli strumenti del mestiere (ad ogni partecipante sarà consegnata una valigetta personalizzata FIB con tutto l’occorrente) e imparare le principali tecniche di miscelazione. Al termine del corso esame finale, il cui superamento da diritto all’iscrizione all’albo FIB, con pagina dedicata e foto nella categoria “aspirante barman”. I corsi oltre ad offrire una buona base per presentarsi sul mercato del lavoro rappresentano anche un’ottima occasione per chi semplicemente ama il mondo dei cocktail e vuole imparare a preparare per sé e per gli amici un ottimo drink. Le iscrizioni sono ancora a aperte scrivendo a corsi@fibtoscana.it, o chiamando il 3701364641. Appuntamento la sera del 18 settembre al Gran Caffè La Corte a Forte dei Marmi.

Mercoledì, 06 Settembre 2017 08:11
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

La tradizione italiana incontra l’originalità della cucina spagnola. Secondo appuntamento martedì 22 agosto con i celebri “Martedì del Gusto” al Beach Club Versilia e con “Itañolo” la seratadedicata all’incontro curioso, inedito tra la cucina italiana e quella spagnola – immancabile la sangria - per una contaminazione che mette insieme i sapori e le esperienze del globettrotter della cucina Mauro Zoppi, già chef del Barraval e del Can Dendê di Barcellona, per un’anteprima di un nuovo modo di intendere ed apprezzare il cibo. Completa il team Giacomo Bertolucci. In menu una sequenza incredibile di piatti in anteprima, pensati appositamente per la serata, che mescolano sapori, profumi e “stili” culinari frutto dell’esperienza internazionale: cubo di pan tomate con tartar di ricciola e prescinseua, gazpacho di melone canalupo con lamelle di paleta iberica tostata e mazzancolla tirrenica alla planca, cheviche di gambero rosso e sgombro con fichi, tris di acciughe dal Tirreno al cantabrico (mare dell’Oceano Atlantico), sciabola con ali-oli, crema di pomodori e confit e vellutata di peperoni gialli, olio al basilico per finire co i cappelletti di concasse di pomodoro con gamberi, crumble di jamon iberico e crem fraîche. La serata è organizzata in collaborazione con la trattoria da “Pipino” di Marinella di Sarzana in collaborazione con Fonteviva. 

Per prenotazioni 338.4147298 oppure 0585-807876. Info anche su www.beachclubversilia.it

Lunedì, 21 Agosto 2017 07:52
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

di ALICE MEI

C'è un piatto, veloce veloce da preparare, che in estate va di gran moda. Perchè è pratico, discretamente saporito e semplice anche per chi, come la sottoscritta, come noto a tutti coloro che hanno la bontà di leggermi, in cucina non ci sa granchè fare. Sul sito ricette.giallozafferano.it di consigli su questi piatti estivi ne troverete tanti: per quanto mi riguarda, visto che ne sono discretamente ghiotta, mi sono soffermata sull'insalata di farro e orzo  che, come riporta il sito "  è un'idea fresca, molto leggera e digeribile per preparare i cereali. 
Un piatto ricco di fibre e povero di grassi grazie alla presenza del farro e dell’orzo, due cereali molto versatili in cucina. 
Per realizzare questa ricetta abbiamo scelto il farro e l’orzo perlati, privati della pellicola che avvolge i chicchi, che richiedono un tempo di cottura inferiore. Una volta lessati, i cereali si condiscono con pomodori, mozzarelline e rucola, il risultato che si ottiene è una pietanza completa, saporita e colorata. L'insalata di farro e orzo estiva per la sua semplicità di esecuzione e per la sua freschezza è ideale da consumare freddo anche in spiaggia oppure da portare con sè per dei pic nic estivi,  da servire come primo piatto o piatto unico" evidenziano dal sito.

. Per quanto riguarda gli ingredienti servono: orzo perlato - 150 g -, farro perlato - 150 g -,  rucola - 30 g -, pomodorini ciliegino - 200 g -, mozzarelline cilieginie - 100 g -, olio extravergine d'oliva -q.b. - , sale fino - q. b. -. Il tempo di preparazione...insomma quello dipende da voi, ma, come detto, è tutto piuttosto semplice e veloce. E, soprattutto, buono.

Mercoledì, 16 Agosto 2017 06:44
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

La 6° edizione del Peperoncino Day, che si terrà sabato 19 e domenica 20 agosto presso Villa Borbone, è stata presentata a Viareggio

Presenti Marco Carmazzi, titolare dell'Azienda Carmazzi e organizzatore dell'evento, Patrizia Lombardi, Assessore allo Sviliuppo Economico di Viareggio, Maurizio Fantini, Direttore della Federazione Provinciale Coldiretti Lucca, Daniele Bertozzi, responsabile della filiale BVLG di Viareggio, Mariassunta Casaroli, Presidente dell'Associazione Ville Borbone Dimore Storiche dela Versilia.

“Il fatto che Peperoncino Day abbia raggiunto la sua sesta edizione - ha dichiarato l'Assessore Lombardi - è la conferma di quanto questo evento sia cresciuto negli anni, raggiungendo livelli sempre più alti. Muove un consistente numero di pubblico sempre più interessato e affascinato da questo piccolo ma potente prodotto agricolo. Conferenze, show cooking, degustazioni, fanno di questa due giorni un momento di grande attrazione per le tante persone che di questo frutto tanto eclettico sono cultori. Villa Borbone - continua Lombardi - è la location ideale per questa bella manifestazione, immersa nella pineta dove i profumi dell'ambiente naturale amplificano la percezione dei 5 sensi.
Quest'anno l'evento nell'evento è l'esposizione delle opere di Giuseppe Carta, famoso per le sue nature morte e in modo particolare gli splendidi peperoncini di un rosso fiammante che già nell'ammirarli si ha come la sensazione di percepirne la tipica piccantezza. Peperoncino da gustare, da cucinare, da assaporare, da studiare e da ammirare! Complimenti agli organizzatori e grazie agli sponsor. L'Amministrazione comunale – conclude - è sempre a sostegno di questi grandi eventi che esaltano i nostri luoghi e portano pubblico sul territorio. Grazie a tutti e buon 6° Peperoncino Day!”

Patron del Peperoncino Day® è Marco Carmazzi, titolare dell’Azienda Carmazzi, che ha dichiarato: “Da sei anni organizziamo con dedizione e passione un evento che, oltre a richiamare gli amatori del peperoncino da tutta Italia, va ad arricchire l’offerta culturale estiva di Viareggio con una manifestazione a ingresso gratuito aperta a tutti, ideale per famiglie con bambini, turisti, residenti e tutti coloro che desiderano trascorrere due serate all’insegna del divertimento e della cultura, passeggiando nello splendido Parco di Villa Borbone. Viareggio ha tantissimo da offrire ed è per noi fondamentale – continua Carmazzi – dare vita a sinergie efficaci con l’obiettivo di contribuire nel nostro piccolo alla ripresa della Città e alla valorizzazione dell’offerta turistica che, se ben strutturata, può far tornare Viareggio e la Versilia ai fasti di un tempo”.
 

Venerdì, 11 Agosto 2017 07:32
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Pescatori Chef in Cucina. Tornano i 'Martedì del Gusto' al Beach Club Versilia, l'esclusiva serata degustazione dedicata alla cucina tradizionale alle bollicine e ai vitigni autoctoni. Primo appuntamento martedì 8 agosto (dalle 21.00) con il pescatore Paolo Del Lama della Cooperativa Venere di Piombino e titolare del sorprendente Ittiturismo “La Pergola” specializzato nella preparazione dei piatti a base di mare. Paolo cucinerà il pescato catturato poche ore prima, con la sua imbarcazione tra l’Argentario e la Capraia, seguendo la migliore tradizione marinara. Il menu? 5 portate in abbinamento a 5 vitigni autoctoni selezionati tra i migliori delle colline eroiche del Candia dei Colli Apuani Doc (Massa Carrara) e del Montecarlo Doc (Lucca). La serata è organizzata in collaborazione con Coldiretti Impresa Pesca.

Secondo appuntamento martedì 22 agosto con“Itañolo” la seratadedicata all’incontro curioso, inedito ed originale tra la cucina italiana e quella spagnola – immancabile la sangria - per una contaminazione che mette insieme i sapori e le esperienze del globettrotter della cucina Mauro Zoppi, già chef del Barraval e del Can Dendê di Barcellona, per un’anteprima di un nuovo modo di intendere ed apprezzare il cibo. Completa il team Giacomo Bertolucci. La serata è organizzata dalla trattoria da “Pipino” di Marinella di Sarzana

Per prenotazioni 338.4147298 oppure 0585-807876. Info anche su www.beachclubversilia.it

Lunedì, 31 Luglio 2017 07:27
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

L’Ostras Beach celebra la tequila messicana “Patron”. Notte evento all’Esclusive Disco Club di Marina di Pietrasanta (Lu) firmato dalla migliore tequila al mondo prodotta a Jalisco in programma sabato 15 luglio in occasione dell’ormai celebre “Sabato di Stile”. A miscelare un’altra notte di eleganza e bellezza saranno, come ogni sabato sera, la musica ed i watt di Saint Paul Dj, Eliza G by Sony, Music, Andrew C. e Samuele Sbrighi. Decollo alle ore 21 con il Dinner Show a base di terra e di mare nel segno della qualità enogastronomica più assoluta. E’ un piacevole ritorno quello di Kay Rush protagonista dell’aperitivo musicale in calendario domenica 17 luglio con ingresso libero a partire dalle 20.30. L’Ostras Beach è uno dei sette Club scelti in Italia per ospitare il Radio Monte Carlo Vip Lounge in collaborazione con Jaguar, Patrizia Pepe, Champagne Bollinger, Grey Goose e H&MProductions. All’Ostras Beach la musica di Radio Monte Carlo è la regina dell’estate. 

Venerdì, 14 Luglio 2017 08:43
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla