Viviversilia

A+ A A-

dolci

Tre giorni, da venerdì 6 a domenica 8 settembre, con la cucina d’autore tra chef stellati e super bartender, showcooking live ed incontri, assaggi gourmet e cocktail party e mercati contadini per la prima edizione de “Le Stelle di Pietrasanta”, il Festival dell’Alta Cucina organizzato dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con Les étoiles de Mougins. Pietrasanta, capitale internazionale della scultura e dell’arte ma anche vivace centro della ristorazione tra i più amati ed interessanti del panorama nazionale, si inventa un nuovo format per lanciare e promuovere la cultura gastronomica internazionale portando in Piazza Duomo il meglio della cucina versiliese e francese. Il Festival (è plastic-free), che gode della collaborazione anche Pietrasanta Da Bere, S. Pellegrino e Franchi Umberto Marmi e Versilia Format, è stato presentato in occasione di una conferenza stampa in municipio dal Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e dall’Assessore al Turismo e alla Cultura, Sen. Massimo Mallegni, dai ristoratori Filippo Di Bartola, Michele Bartoli e Paola Di Bruno della Perfect Party, Maria Paola Civili ed Alessia Lupoli dell’Ufficio Cultura e Turismo che hanno lavorato alla costruzione dell’evento. 

 

A Pietrasanta vedremo in azione sei tra i migliori chef stellati della Costa Azzurra come Vincent Lucas del ristorante “Etincelles” di Sainte Sabine Born, Christian Cottard de “La Closerie” di Antibes, Laurence Duperthuy de “Variations Gourmandes” di Nizza, David & Noëlle Faure del "SensÔriel” di Nizza e lo chef pasticcere Steve Moracchini de “La Passagère” di Juan-les-Pins. La cucina italiana-pietrasantina sarà rappresentata invece da Emanuele Settel del ristorante ”Giacomo” di Pietrasanta, Lucia Stellone di “Fubi's”, Kilian Salgado delle “Memorie Bistrot”, Sabina Frati di “Pinocchio", Gianluca Tolla di "Betty", Francesco D'Agostino de “La Martinatica”, Alessandro Ferrarini di "Franco Mare", Andrea Bruno di “Filippo”, Simone Andreanode “Il Posto”, Luigi Brusco del "Blanco" e con la partecipazione straordinaria dello chef stellato di Andrea Mattei. “Il Festival – hanno ricordato Di Bartola e Bartoli – coinvolge ristoranti, bar ed aziende di tutta la città. E’ questo lo spirito con cui vogliamo che questo appuntamento maturi nel tempo: coinvolgendo i professionisti del mangiare e del bere”.

 

16 gli chef protagonisti della tre giorni tra Piazza Duomo dove sarà allestita una vera e propria cucina open air che ospiterà gli showcooking all’interno del quale si “sfideranno” uno chef nostrano ed uno francese in abbinamento ad un particolare cocktail ed il mercato contadino tutti i giorni (dalle 16.00 alle 20.00) ed il Chiostro di S. Agostino che invece ospiterà momenti di approfondimenti per esempio sul tartufo e sulla bistecca fiorentina ed i cocktail. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero ad eccezione del cocktail party a cura di Pietrasanta da Bere in programma domenica 8 settembre (dalle ore 19.00) dove provare la cucina di otto degli cheg che partecipano all’evento (prevendite e vendite dei biglietti al costo di 15 euro presso il Teatro Comunale nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 17.30 alle 20.00).

 

Ecco tutto il programma giorno per giorno.

Tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00 mercato contadino in Piazza Duomo

 

Venerdì 6 settembre: ore 17.00 show cooking in Piazza del Duomo “Il quinto quarto goloso” con Vincent Lucas (Etincelles) e Emanuele Settel (“Giacomo”) e ore 18.00 showcooking “Dal salato al dolce” con Christian Cottard (La Closerie) e Lucia Tellone (Fubi's). Presenta Eleonora Cozzella, giornalista e critico gastronomico. Sabato 7 settembre: ore 11.00 Sala Annunziata, Chiostro di S. Agostino incontro con Cristiano Savini di Savini Tartufi Tuscany. Presenta la giornalista enogastronomica e sommelier Paola Gula; ore 18.00 showcooking “A tutto tonno” con David & Noëlle Faure (SensÔriel) e Gianluca Tolla (Betty), ore 19.00 “Mare con…turbante” con Francesco D’Agostino (La Martinatica) e ore 20.00 “Piatto a sorpresa” con Laurence Duperthuy (Variations Gourmandes). Presenta la giornalista enogastronomica e sommelier Paola Gula. Domenica 9 settembre ore 11.00 ala Annunziata, Chiostro di S. Agostino incontro con Aldo Fiordelli e presentazione del libro “La Fiorentina - Osti, macellai e vini della vera bistecca” ed. Gruppo Editoriale. Presenta il giornalista Fabrizio Diolaiuti; ore 17.00 show cooking "Dolci tentazioni" con Steve Moracchini (La Passagère) e Andrea Bruno (Filippo). Presenta Fabrizio Diolaiuti; ore 19.00 aperitivo stellato nel Chiostro di S. Agostino (ingresso a pagamento. Max 250 persone) con Steve Moracchini (La Passagère), David & Noëlle Faure (SensÔriel), Alessandro Ferrarini (Franco Mare), Francesco D’Agostino (La Martinatica),Simone Andreano (Il Posto) e Luigi Brusco (Blanco).

Martedì, 03 Settembre 2019 06:34
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...
di ALICE MEI
Ad essere sinceri la prima impressione, al solo evocare il piatto,  non è proprio sublime: pizza alle lumache.  Già perchè il prossimo  il 21 settembre a Piana di Monte Verna, provincia di Caserta, sede del convegno internazionale di elicicoltura, verrà presentata in anteprima questa nuova proposta. Ad anticiparlo il portale la cucina italiana.it
 

" L’idea della pizza alle lumache, quelle rigorosamente certificate dal marchio Filiera Lumache Italiane, nasce dalla Confederazione Italiana Elicicoltori. Come spiega l’associazione degli allevatori, 'la carne delle lumache Helix è facilmente abbinabile, contribuisce a rendere il piatto molto digeribile, grazie alla percentuale minima di lipidi e assicura nel contempo un adeguato apporto di proteine. È facile da gestire in cucina, una volta lessata e intenerita, pronta da essere messa sulla pizza in forno senza altri trattamenti' si legge sullo stesso portale. Che poi questo nuove genere di pizza possa entrare di diritto nella tradizione italica è tutto da verificare. Di certo è, idea, destinata a fare discutere. 

 

 

Mercoledì, 28 Agosto 2019 06:42
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Davide Oldani, ideatore della cucina pop - alta qualità e accessibilità - ha aperto nel 2003 il suo ristorante il D’O nel suo paese d’origine Cornaredo, in provincia di Milano. Dopo un anno di attività, le più autorevoli guide gastronomiche lo annoverano fra i grandi chef della cucina italiana.

È stato nominato Ambassador EXPO 2015 e nello stesso anno è stato chiamato a partecipare come speaker al World Business Forum di Milano. È uno dei 50 Chef Ambasciatori della Cucina Italiana nel mondo.

Ha collaborato per 18 anni con il mensile La Cucina Italiana. Ha redatto settimanalmente, per Sport Week, una rubrica di cucina pop e sport, e scrive nel blog Chiacchierando con gusto di IoDonna.

Nel suo ultimo libro Le D’Onne lo sanno (La Nave di Teseo) dialoga con 9 donne di successo su cibo, famiglia e visioni, scambiandosi idee su ricette e diete, ma discutendo anche di educazione alimentare, di salute, di femminilità.

 

Nell’incontro al Caffè de La Versiliana racconterà a Luca Sommi cos’è la cucina pop e come è nata.

 

L’incontro, promosso e organizzato da Fondazione Versiliana e Loft Produzioni, sotto l'egida del Comune di Pietrasanta, è a ingresso libero e sarà trasmesso su Noi TV.

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI AL CAFFE' DE LA VERSILIANA

 

Venerdì 23 agosto

GLI AMORI DEGLI ALTRI. DIAOLOGO CON EVA CANTARELLA

EVA CANTARELLA, storica, giurista, sociologa e accademica italiana

Conduce Silvia Truzzi giornalista de “Il Fatto Quotidiano”

 

Sabato 24 agosto

ATTUALITÁ, POLITICA CON ROSSI

ENRICO ROSSI, Governatore Regione Toscana

Conducono Agnese PiniDirettore de “La Nazione” e Claudio Sottili

 

Domenica 25 agosto

ore 18.00

IERI,OGGI,DOMANI. IL GELATO ARTIGIANALE

FRANCO CESARE PUGLISI, CEO di Editrade srl

SILVANA VIVOLI, proprietaria della storica gelateria Vivoli di Firenze (nata nel 1929)

CATERINA GHELFI, Coordinatore del Museo del Gelato presso

Carpigiani Group

GIUSEPPE TONINI, rappresentante di Gelato Festival, www.gelatofestival.it

Conduce Fabrizio Diolaiuti

 

 

ORE 19.30

GIOVANNI TOTI,Governatore Regione Liguria

MASSIMILIANO ROMEO,Capogruppo Lega al Senato

Conduce Paolo Liguori, giornalista,già Direttore Tgcom24

 

 

 

Lunedì 26 agosto

 

IL PIACERE DI DISOBBEDIRE

GIORDANO BRUNO GUERRI, storico, saggista, giornalista, Presidente Fondazione Il Vittoriale

conduce Luca Sommi giornalista de “Il fatto Quotidiano

 

Martedì 27 agosto a partire ore 16.30

LOFTER DATE

ELISA MAINO,GORDON,VALE VEDOVATTI

E DALLE ORE 18.00

Mercoledì, 21 Agosto 2019 16:16
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Le nespole? Un pò bistrattate eppure buone e salutari. Già perchè questo frutto oltre a rafforzare il sistema immunitario grazie alla vitamina A e alla vitamina C, è alleato dela diuresi vista la presenza di potassio e quindi aiuta a tenere sotto controllo anche la pressione sanguigna. Con un dettaglio di cui tenere conto: visto il basso indice glicemico sono indicate nella dieta di obesi e diabetici. Quindi...assaporiamole, senza mai, ovviamente, esagerare

Mercoledì, 07 Agosto 2019 08:21
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Le nespole? Un pò bistrattate eppure buone e salutari. Già perchè questo frutto oltre a rafforzare il sistema immunitario grazie alla vitamina A e alla vitamina C, è alleato dela diuresi vista la presenza di potassio e quindi aiuta a tenere sotto controllo anche la pressione sanguigna. Con un dettaglio di cui tenere conto: visto il basso indice glicemico sono indicate nella dieta di obesi e diabetici. Quindi...assaporiamole, senza mai, ovviamente, esagerare

Mercoledì, 07 Agosto 2019 08:21
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Un evento per conoscere tutti i segreti del pesce toscano, dal mare alla tavola. Il Caffè de La Versiliana ospita sabato 27 luglio alle 18.30 un evento promosso e organizzato dalla Regione Toscana dedicato all'eccellenza del pescato toscano tra ambiente, tradizione e ricette al quale interverrà anche l’Assessore all’agricoltura caccia e pesca della Regione Toscana Marco Remaschi.

Nel corso del talk show al Caffè de La Versiliana, condotto da Claudio Sottili, biologi marini del CIBM e la Capitaneria di Porto di Viareggio spiegheranno l'importanza della stagionalità del pesce rispetto ad un ambiente fragile qual è il mare e verrà presentato e distribuito al pubblico il calendario della stagionalità del pescato toscano. All'incontro, oltre all’Assessore della Regione Toscana Marco Remaschi, interverranno anche il Capitano di Corvetta Comandante Alessandro Sarro della Capitaneria di Porto di Viareggio, il direttore Agricoltura e sviluppo rurale Roberto Scalacci, il funzionario Regione ToscanaGiovanni Maria Guarneri, la biologa marina di Aplysia Ilaria Rossetti, con interventi anche di Maurizio Acampora e Paolo Costa della Cooperativa pescatori cittadella della pesca Viareggio, e dei biologi marini Paolo Sartor e Alessandro Ligas del CIBM.

Sul palco in contemporanea si svolgerà un cooking show per valorizzare il cosiddetto “pesce dimenticato” (con l'intervento di Daniela Mugnai di “Vetrina Toscana”), che ha ancora un potenziale di consumo sia in un’ottica di protezione dell’ecosistema marino che per assicurare la continuità delle specie e delle relative attività di prelievo. Senza dimenticare i benefici dal punto di vista ambientale, nella diminuzione della soglia dell’inquinamento relativamente ai trasporti, o culturale con la tutela della tradizione culinaria locale favorita dal recupero di specie tipiche.

Seguirà al termine del Cooking show una degustazione con alcuni piatti a base di pesci toscani di stagione, preparati dallo chef Emanuele Borelli.

L'incontro, promosso da Fondazione Versiliana in collaborazione con Regione Toscana, è a ingresso libero e sarà trasmesso su NOI Tv . Info 0584 265757 www.versilianafestival.it

Sabato, 27 Luglio 2019 05:49
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Pochi sanno che in Versilia, e precisamente nella località Selvaiana di Capezzano Pianore, c’è una coltivazione di bambù fra le più importanti d’Italia. Con il bambù si realizzano mille cose. Si usa tra l’altro anche come stampo per realizzare cannoli: buonissimi quelli a base di farine versiliesi. Di bambù e di farine versiliesi si parlerà lunedì 22 luglio nel secondo appuntamento dell’Aperitivo Mediceo, a partire dalle 18:30 nei giardini di Palazzo Mediceo, come sempre ad ingresso libero e degustazione gratuita.

Nel suo salotto del gusto, con il frizzante accompagnamento musicale di Dino Mancino, Fabrizio Diolaiuti avrà ospiti Stefano Martinelli del Bambuseto Selvaiana, la “archigiana” (architetto-artigiana) Sara Violante, il mugnaio Alberto Angeli, la scrittrice Barbara Sarri, autrice del libro “Il labirinto rosso”, lo chef Gabriele Cini, autore del libro “Pasticceria con i grani antichi” e docente alla scuola d’alta cucina Cordon Bleu di Firenze. Interverrà anche la giornalista Elisabetta Arrighi, già responsabile del settore costume, società e cultura del quotidiano Il Tirreno, autrice di “Gusto giapponese, sapore toscano”, libro freschissimo di stampa che raccoglie le ricette creative della chef Kazuyo Hada. Al termine piccola degustazione gratuita di biscotti realizzati con farine versiliesi.

L’Aperitivo Mediceo, alla nona edizione, è prodotto dalla Fondazione Terre Medicee. Gli incontri si tengono ogni lunedì fino al 19 agosto, sempre con inizio alle 18:30. Negli appuntamenti successivi si parlerà dell’acciuga e del pesce azzurro (29 luglio), dei gustosi frutti della montagna (5 agosto), della focaccia, degli insaccati, del pane e dell’olio quercetano (12 agosto), dei frutti dell’orto e del vino di Montecarlo ,19 agosto.

Domenica, 21 Luglio 2019 13:45
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Appuntamento, lunedì 24 giugno, con la decima edizione di Versilia Gourmet la cena di Gala, a firma del periodico Paspartu, chiamato a premiare i migliori chef della zona. Oscar della ristorazione che andrà in scena sulla spiaggia del Bagno Ariston di Lido di Camaiore. 

Lunedì, 24 Giugno 2019 06:39
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

di LARA FIORINI

Cari amici oggi voglio condividere con voi una ricetta che ho visto cucinare solo dalla mia famiglia.

Sicuramente alcuni di voi la conoscerann,  ma non è cosi usuale come altre ricette tradizionali. Questa piccola perla del palato è una zuppa nella quale si usano prodotti tipici e rari, i fagioli dall'occhio e i Pastinocelli.

I fagioli dall'occhio li conoscono tutti, ma non tutti sanno che sono molto salutari essendo ricchi di vitamine e minerali preziosi come ferro, magnesio, potassio , calcio zinco e selenio. Per non parlare delle proteine, cento gr di fagioli ne contengono circa ventitrè gr.

I Pastinocelli (Daucus carotae maior)invece sono piccole carote selvatiche che ho raccolto in collina. Purtroppo questa carotina tipica della Versilia non viene quasi più coltivata se non da poche persone fra S Anna e Palagnana.

Della carota coltivata che è di un colore chiaro si usa la radice mentre della pianta spontanea si usano principalmente le foglie: per quanto mi riguarda  uso tutto, questo erbuccio ha un profumo fresco e di nocciola, che rende la zuppa deliziosa.

Ricetta per 4 persone

 

  • 2 cipollotti freschi
  • 1costina tenera di sedano
  • pastinocelli un bel mazzo
  • 3 hg di fagioli dall'occhio secchi
  • salvia
  • rosmarino
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • una fettina di pancetta stesa salata.

 

Preparazione:

Dopo aver mollato i fagioli per dodici ore cuoceteli fino a quando non risultino teneri ed infine scolateli.

In una casseruola versate un filo d'olio e aggiungete cipolla, sedano, le radici di pastinocelli e la pancetta tagliata a fettine.

Fate rosolare fino ad imbiondire la cipolla,poi aggiungete acqua salvia e rosmarino.

Infine salate.

Dopo una ventina di minuti di cottura aggiungete le foglie dei pastanocelli tagliate grossolanamente, quasi a fine cottura aggiungete i fagioli.

Servite calda con pane agliato ed un filo d'olio evo.

Io aggiungo sopra un trito di salvia rosmarino e aglio e un pizzico di pepe.

Spero proprio che vi piacciae... buon appetito.

 

 

Giovedì, 30 Maggio 2019 07:22
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Secondo uno studio dell'istituto Swg - fonte Toscana Salute - il 16% degli italiani compra i prodotti bio. Sempre stando a questa indagine demoscopica il 63% degli intervistati si è dichiarato pronto a spendere fino al 10% in più per un prodotto bio perchè ritiene che sia fondamentale per la salute e per l'ambiente. Aggiungendo che lo stesso prodotto è, solitamente, buono. 

Sabato, 25 Maggio 2019 07:10
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla