Viviversilia

A+ A A-

dolci

Le specialità più originali e gustose protagoniste, da venerdì 21 a domenica 23 settembre, de Il Forte Pikkante in agenda in piazza Dante a Forte dei Marmi. Presenti, fra le diverse proposte, piante di peperoncini e diverse tipologie di alimenti piccanti provenienti da zone diverse. 

Lunedì, 17 Settembre 2018 06:59
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Arte, cucina e parole: questo il tema di " Una domenica con Filippo", appuntamento gastronomico, e non solo, in agenda al ' Mud' nel centro storico di  Pietrasanta domenica 16 settembre. Dopo il ' break' in Brigata delle ore 11 a seguire, infatti, il  '  Filoracconto' di Susanna Orlando - ore 11.30 -, la proposta unica di Tano Pisano - ore 12  e alle 13 il pranzo conviviale. Un rendez-vous con la cucina e l'arte di autore. Il tutto a cura di Filippo Di Bartola con la collaborazione di Francesca Galli. 

Mercoledì, 05 Settembre 2018 07:51
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

"Pepe in Grani " si conferma  la migliore pizzeria d’Italia e,  stando agli esperti,  del mondo. Il locale del maestro pizzaiolo di Caiazzo (Caserta), già sul gradino più alto del podio un anno fa, si  è infatti aggiudicato il podio più alto anche nella nuova edizione di 50 Top Pizza, la guida online a cura di Barbara Guerra e Albert Sapere,  referenti del congresso Lsdm e del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro. Fra le prime 50 pizzerie c'è anche l'Apogeo a Marina di Pietrasanta, a conferma dello status di eccellenza della proposta di Giovannini.

Ecco la classifica:  

1. Pepe In Grani – Caiazzo (CE) – Campania 

2. I Masanielli – Francesco Martucci – Caserta – Campania 

3. 50 Kalò di Ciro Salvo – Napoli – Campania 

4. I Tigli – San Bonifacio (VR) – Veneto 

5. Pizzaria La Notizia 94 – Napoli – Campania 

6. Gino Sorbillo ai Tribunali – Napoli – Campania 

7. La Gatta Mangiona – Roma – Lazio 

8. Pizzaria La Notizia 53 – Napoli – Campania 

9. Francesco&Salvatore Salvo – San Giorgio a Cremano (NA) – Campania 

10. Pizzeria Starita a Materdei – Napoli – Campania 

11. Concettina Ai Tre Santi – Napoli – Campania 

12. Lievito Madre al Duomo – Milano – Lombardia 

13. ‘O Fiore Mio – Faenza (RA) – Emilia Romagna 

14. Casa Vitiello – Caserta – Campania 

15. Dry – Milano – Lombardia 

16. Sforno – Roma – Lazio 

17. Pizzeria Da Attilio – Napoli – Campania 

18. Patrick Ricci – Terra, Grani, Esplorazioni – San Mauro Torinese (TO) – Piemonte 

19. L’Antica Pizzeria Da Michele – Napoli – Campania 

20. Saporè – San Martino Buon Albergo (VR) – Veneto 

21. Berberè – Castel Maggiore (BO) – Emilia Romagna 

22. Tonda – Roma – Lazio 

23. La Masardona – Napoli – Campania 

24. Santarpia – Firenze – Toscana 

25. 10 Diego Vitagliano Pizzeria – Napoli – Campania 

26. Grigoris – Mestre (VE) – Veneto 

27. Le Follie di Romualdo – Firenze – Toscana 

28. Piccola Piedigrotta – Reggio Emilia – Emilia Romagna 

29. Seu Pizza Illuminati – Roma – Lazio 

30. In Fucina – Roma – Lazio 

31. Carlo Sammarco Pizzeria 2.0 – Aversa (CE) – Campania 

32. La Sorgente Pizzeria – Guardiagrele (CH) – Abruzzo 

33. Carmnella – Napoli – Campania 

34. ‘O Scugnizzo – Arezzo – Toscana 

35. Pizzeria Apogeo – Pietrasanta (LU) – Toscana 

36. Pizzeria Le Parùle – Ercolano (NA) – Campania 

37. Fandango Racconti di Grani – Filiano (PZ) – Basilicata 

38. Lievito 72 – Trani (BT) – Puglia 

39. Da Zero – Milano – Lombardia 

40. Osteria Pizzeria Per Bacco – La Morra (CN) – Piemonte 

41. La Braciera – Palermo – Sicilia 

42. Percorsi Di Gusto – L’Aquila – Abruzzo 

43. Mistral dal 1959 – Palermo – Sicilia 

44. Pizzeria Mamma Rosa – Ortezzano (FM) – Marche 

45. I Masanielli – Sasà Martucci – Caserta – Campania 

46. Enosteria Lipen – Triuggio (MB) – Lombardia 

47. Marghe – Milano – Lombardia 

48. Fresco Caracciolo – Napoli – Campania 

49. Framento – Cagliari – Sardegna 

50. La Divina Pizza – Firenze – Toscana 

 

Martedì, 21 Agosto 2018 07:56
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Il tordello protagonista alla sagra gastronomica della contrada il Ponte -a Forte dei Marmi in via Olmi -: happening sotto le stelle che proseguirà fino al prossimo 18 agosto. A fare da cornice alle serate, oltre a sua maestà il tordello un menù ricco di pietanze a base di carne e pesce, la musica dal vivo, la pesca di beneficenza e la tombola con premi più che generosi.

Giovedì, 16 Agosto 2018 08:15
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Vini delle colline versiliesi, pietanze della tradizione e buona musica alle Cantine Basile di Pietrasanta per la Festa di Ferragosto in programma martedì 14 agosto a partire dalle ore 21. Festa che avrà come scenario di fondo il cielo stellato e una terrazza dove cantare, degustare e divertirsi. In proposta i piatti che appartengono da sempre alla cucina versiiese, come i tordelli al ragù e il roast-beef con patate oltre ai taglieri, sempre di carne e vegetariani, preparati dallo staff del RitroVino delle Cantine Basile. A completare l'happening fra gastronomia e musica, lo show alla consolle di dj Morel&Condor Voice.

Info:3319109022

Cantine Basile di Pietrasanta, via Provinciale per Vallecchia, 260 - a 2 minuti di auto dal centro storico di Pietrasanta -.

Festa di Ferragosto, 14-08-2018

Martedì, 14 Agosto 2018 06:21
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Tordelli e ' focata' per la festa del patrono a Seravezza. Festa dedicata a san Lorenzo in agenda giovedì 9 e venerdì 10 agosto con la sagra e appunto la Focata organizzata sull'area del fiume. Nel programma anche la classica tombola di paese. 

Martedì, 07 Agosto 2018 08:07
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

_ Sarà un incontro tra arte, cucina, moda e letteratura quello in programma al Caffè della Versiliana mercoledì 1° agosto alle ore 18.15. Ospiti dell’appuntamento, condotto da Claudio Sottili, Elisabetta Arrighi, autrice del libro “Dall’atelier alla cucina. Arte, moda e grandi menu”, Emore Magni, Direttore del Consorzio Prosciutto Toscano, ed Emanuele Vallini, chef del ristorante La Carabaccia di Bibbona, ma anche volto televisivo di Linea Verde e La prova del cuoco. Alla presentazione del libro seguirà uno show cooking a cura di Vallini, che presenterà proprio la ricetta a base di Prosciutto Toscano Dop contenuta nel volume di Arrighi.

Il libro, infatti, incrocia i mondi di arte, moda e cucina, raccogliendo 26 ricette a cura di Emanuele Vallini, liberamente ispirate a opere pittoriche, abiti iconici e accessori di design, in modo da creare altrettanti “pezzi unici” da riprodurre a casa e gustare in compagnia. Tra queste, la mousse di carciofo violetto della Val di Cornia con Prosciutto Toscano Dop, un antipasto semplice da creare, ma elegante da offrire, magari accompagnato da un bicchiere di Chardonnay. Per questa creazione, Arrighi e Vallini hanno preso spunto da una storia di famiglia, legata all’ambito della moda: quella di Lebole Gioielli. Al termine della preparazione sarà possibile assaggiare il risultato finale assieme ai  vini Consorzio Terre di Pisa (ingresso libero).

Elisabetta Arrighi, giornalista professionista, già responsabile del settore costume, società e cultura del quotidiano “Il Tirreno” di Livorno dopo essere stata cronista e inviata, nel corso della sua vita professionale si è occupata di numerosi fatti che hanno avuto eco nazionale, fra cui il disastro del traghetto Moby Prince avvenuto nel 1991 e sul quale ha scritto due libri (Moby Prince. Novemila giorni senza verità, Edizioni Ets Pisa, 2016).

Emanuele Vallini. Una passione innata per la cucina, studi alla scuola alberghiera e poi tanta pratica in grandi ristoranti. Fino alla scelta, sul finire degli anni Duemila, di aprire un proprio locale, La Carabaccia, che si trova a Bibbona, piccolo centro turistico della Costa degli Etruschi, fra collina, campagna e mare. Vallini ha poi sviluppato le sue conoscenze in giro per l’Europa e gli Stati Uniti, diventando un volto televisivo (da “La prova del cuoco” a “Linea Verde”). È anche consulente a Praga di NH Hotel. 

Nel 1990, dalla ferma volontà di un gruppo di produttori toscani, consapevoli della necessità di proteggere il Prosciutto Toscano dalla proliferazione incontrollata di altri prosciutti che hanno poco in comune con la tradizione toscana, nasce il Consorzio del Prosciutto Toscano con lo scopo di promuovere, valorizzare e tutelare il prodotto sul mercato nazionale ed estero, mantenendo però lo stretto legame con il territorio nel quale si inserisce: la Toscana. Nel 1996 il Prosciutto Toscano ottiene l’ambito riconoscimento comunitario della DOP - “Denominazione di Origine Protetta” grazie all’impegno e al rispetto per la tradizione alimentare toscana di tutti i Consorziati, che hanno deciso di aderire con orgoglio alle precise regole stabilite dal Disciplinare di Produzione. Il sapore che ne deriva è molto caratteristico: un gusto delicato che, arricchito sapientemente da quegli aromi inconfondibili della “toscanità”, hanno reso famoso il Prosciutto Toscano. Solo se vengono rispettate le rigide prescrizioni produttive, i prosciutti possono ottenere, dopo una lunga stagionatura, il marchio a fuoco del Consorzio raffigurante la Regione Toscana che contraddistingue il Prosciutto Toscano DOP e ne garantisce la qualità.

Info 0584 265757 www.versilianafestival.it . Ingresso libero

Il Caffè della Versiliana in TV:

Gli incontri al Caffè della Versiliana saranno trasmessi in diretta sul canale web e sulla pagina Facebook “Smart Television”. Gli appuntamenti saranno anche messi in onda il giorno successivo alle ore 21.00 su Noi TV,  alle ore 22.00 su Canale 10 e  su  Toscana TV   ore 21.15 tutte le sere (con replica alle 07.00 del mattino) eccetto il mercoledì che va in onda alle ore 12.00.

Il Caffè della Versiliana in TV è prodotto dal Regista/scrittore Fiorentino Fabrizio Manfredini grazie ad una collaborazione con il gruppo Gold tv di Giovanni e Marco Sciscione.

 I PROSSIMI APPUNTAMENTI AL CAFFE’ DELLA VERSILIANA

 Giovedì 2 Agosto

A chi fa paura l’arte contemporanea?

Francesco Bonami, curatore e critico d’arte

Lorella Pagnucco Salvemini, Editore e Direttore responsabile ARTEiNworld

Conduce Silvia Toniolo

 

Venerdì 3 Agosto

In bici: che impresa!

Mario Cipollini, campione di ciclismo

Conducono Giovanni Galli e David De Filippi

 

Mercoledì, 01 Agosto 2018 06:20
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Come e cosa mangiare per restare in salute. Di questo si parlerà nell’incontro in programma martedì 31 luglio al Caffè della Versiliana per la rubrica “Salubre”condotta da Fabrizio Diolaiuti (inizio ore 18.15 – ingresso libero), per il coordinamento e la direzione artistica di Massimiliano Simoni. 

Nel corso della nostra vita mangiamo montagne di pane e pasta, lunghi convogli di treni pieni di carne, mangiamo navi di frutta e verdura, container di dolci. E poi beviamo intere cantine di vino, birra, aperitivi, bibite gassate… insomma tutto questo cibo che ingeriamo  può farci bene o male. La salute può essere distrutta o rafforzata dal cibo. Durante l’incontro   -  spiega Diolaiuti -   cercheremo di capire come e cosa mangiare per restare in salute.”  Al Caffè della Versiliana ne parleranno  Lucia e Marcello Coronini Autori del libro “La Cucina del Senza. Mangiare con gusto e vivere cento anni” (Feltrinelli-Gribaudo). Il concetto è semplice: qualità uguale gusto uguale piacere uguale salute. E parlando di qualità due grandi esempi di prodotti: il farro della Garfagnana, una storia incredibile di cui parleranno Stefano Benedettelli, professore Dipartimento Scienze Agroalimentari UniFi e Lorenzo Satti, presidente consorzio produttori di farro IGP della Garfagnana. La seconda eccellenza presente sul palco della Versiliana è una grande scommessa, si tratta del primo spumante metodo classico prodotto dalle colline lucchesi dall’Azienda agricola “La Badiola”. Sarà Romina Mariotti a descrivere la nascita delle bollicine made in Lucca. E poi arriverà una sorta di rivoluzione. Basta col ragionare per calorie, il professore Pier Luigi Rossi Docente scienza alimentazione UniSi e UniBo, metterà al bando le calorie per far posto alla dieta molecolare di cui è l’ideatore. E per concludere salirà sul palco Simone Andreano del ristorante Il Posto di Pietrasanta per presentare il piatto Salubre

 

Info 0584 265757 www.versilianafestival.it . Ingresso libero

Il Caffè della Versiliana in TV:

Gli incontri al Caffè della Versiliana saranno trasmessi in diretta sul canale web e sulla pagina Facebook “Smart Television”. Gli appuntamenti saranno anche messi in onda il giorno successivo alle ore 21.00 su Noi TV,  alle ore 22.00 su Canale 10 e  su  Toscana TV   ore 21.15 tutte le sere (con replica alle 07.00 del mattino) eccetto il mercoledì che va in onda alle ore 12.00.

Il Caffè della Versiliana in TV è prodotto dal Regista/scrittore Fiorentino Fabrizio Manfredini grazie ad una collaborazione con il gruppo Gold tv di Giovanni e Marco Sciscione.

 

 

 

 

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI AL CAFFE’ DELLA VERSILIANA

  

 

 

Mercoledì 1 Agosto

Cucina, Moda tra natura e cultura

Elisabetta Arrighi, Giornalista e scrittrice

Emanuele Vallini, Cuoco Rai Uno

Eugenio Giani, Presidente Consiglio Regione Toscana

Emore Magni, Direttore Consorzio Prosciutto toscano dop

Al termine dell’incontro, prevista degustazione prosciutto toscano dop e vini Consorzio Terre di Pisa

Conduce Claudio Sottili

 

Giovedì 2 Agosto

A chi fa paura l’arte contemporanea?

Francesco Bonami, curatore e critico d’arte

Lorella Pagnucco Salvemini, Editore e Direttore responsabile ARTEiNworld

Conduce Andrea Buscemi, con la partecipazione di Martina Benedetti e Dino Mancino

 

Venerdì 3 Agosto

In bici: che impresa!

Mario Cipollini, campione di ciclismo

Conducono Giovanni Galli e David De Filippi

 

Sabato 4 Agosto

Mariastella Gelmini, Capogruppo Forza Italia alla Camera

Conduce Augusto Minzolini

 

Domenica 5 Agosto

Anna Maria Bernini, Capogruppo Forza Italia al Senato

Massimiliano Romeo, Capogruppo Lega al Senato

Conduce Augusto Minzolini

 

 

Martedì, 31 Luglio 2018 06:43
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Inauguratoa Pruno, presso l’Ostello la Pania Forata il progetto Centomila Orti in Toscana.  Progetto,  promosso dal Comune di Stazzema, che si svolge nell’area antistante l’Ostello di Pruno, sfruttando alcuni spazi disponibili attorno alla struttura con la coltivazione di varie piante in alcune vasche, dislocate anche nel paese di Pruno.  “L’Ostello La Pania” sta svolgendo progetti di recupero della tradizione contadina del luogo: una' agricoltura povera per l’autoconsumo, ma importante e con i ragazzi ed i bambini dei campi estivi  ha provveduto alla piantumazione delle piante, insegnando  come si trovano e come si piantano.. L’area degli Orti è stata dotata di una rete wifi free e accessibile e nelle prossime settimane proseguirà con il completamento di alcuni accorgimenti di decoro pubblico come il rifacimento delle staccionate attorno all’area. Nelle vasche che sono state allestite nell’area verranno coltivate essenze e piccoli ortaggi, mentre nell’area presa in comodato d’uso dal Comune di Stazzema, appositamente per il progetto, si realizzerà una coltivazione a terra di ortaggi tipici del territorio secondo la stagionalità dei prodotti con particolare riferimento ad un ortaggio tipico della zona che è il pastinocello che gode della denominazione Deco. 

 da "Foto Orto Mio "

Venerdì, 27 Luglio 2018 07:34
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Era l’estate del 1948, esattamente settanta anni fa, quando Guerrino Arnoldo, l’allora proprietario della Gelateria Veneta, inventò la cassatina, un dolce gelato in coppetta, da proporre ai clienti in fila per prendere il gelato. Una base di gelato alla crema, un biscotto inzuppato in un liquore segreto e a coprire il tutto uno strato di panna montata condita con mandorle tostate e canditi: questa è la ricetta inventata da Guerrino e seguita passo passo anche oggi dai suoi eredi.

Erano gli anni del Dopoguerra e c’era nell’aria una voglia di rinascita e novità che ben si sposava con l’invenzione di Guerrino. La cassatina, infatti, univa l’idea di gelato a quella del dolce tradizionale e permetteva ai clienti di risparmiare molto tempo e poter correre a preparare il pranzo domenicale.

Ancora oggi la Gelateria Veneta continua a preparare le cassatine per i clienti, sempre seguendo la ricetta originale di nonno Guerrino. E quale migliore occasione dell’anniversario dei settanta anni per assaggiare questo dolce ghiottissimo?

 

La Gelateria Veneta

La Gelateria Veneta è presente a Lucca già dal 1927, quando Guerrino Arnoldo aprì la prima sede in via Vittorio Veneto 74, portando nella città toscana la tradizione della Val di Zoldo, zona famosa in tutto il mondo per la produzione di gelato. L’eredità di Guerrino sarà poi raccolta dal figlio Dino e da sua moglie, Mila, che uniranno all’attenzione alle materie prime e alle tecniche tradizionali un pizzico di innovazione, adottando nuove macchine per la lavorazione ma adattandole comunque ai vecchi sistemi.

Da Dino e Mila l’eredità è stata poi raccolta dai figli che hanno aperto numerose sedi a Lucca: nel 1990 in Chiasso Barletti (poi trasferitasi in via dell’Anfiteatro nel 2014), nel 1995 in Via Beccheria e nel 2000 in Piazzale Ricasoli, proprio di fronte alla stazione.

Gli insegnamenti del signor Guerrino restano però saldi: la ricetta del gelato è quella di una volta, priva di aromatizzanti, coloranti o semilavorati. La frutta è fresca, scelta ogni giorno nei mercati di Lucca e Viareggio, così come il latte e le uova. Ma c’è un ingrediente segreto che si trasmette da un componente della famiglia all’altro ed è la passione per il gelato e la soddisfazione di rendere felici i propri clienti.

Martedì, 17 Luglio 2018 07:14
Pubblicato in dolci
Scritto da
Leggi tutto...

Frecce

Video Frecce Tricolori

 

Frecce Tricolori a Forte dei Marmi Guarda Ora

La Versilia e'...

La Versilia e'...


Informazioni sulla Versilia Guarda Ora

LaBottega

 

Cantine Basile

Ristorante il Piccolo Principe

BCC Versilia

Login or Register

Facebook user?

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla